Perché la principessina Charlotte non è autorizzata a sedersi alla stessa tavola dei genitori durante i pasti ufficiali

A quanto pare, essere una principessa non significa poter fare ciò che si vuole. Infatti, è in vigore un protocollo al quale i membri della famiglia reale devono attenersi, e la principessina Charlotte non ne è esente.

gettyimages

I reali britannici hanno tanti protocolli e regole da seguire, che mirano a far sì che le cose funzionino nel modo più trasparente possibile. Ne abbiamo imparate alcune e abbiamo evinto che una parte riguardano soprattutto il comportamento degli adulti in famiglia.

gettyimages

Quello che non sapevamo era che anche i royal babies hanno alcune restrizioni. Una di queste riguarda le buone maniere a tavola.

gettyimages

Secondo un rapporto di Harpers Bazaar Australia, i figli del duca e della duchessa di Cambridge, i principini George, Charlotte e Louis, non possono sedere alla stessa tavola dei genitori, durante i pasti ufficiali.

gettyimages

Secondo quanto riferito, questo divieto durerà fino a quando i bimbi non avranno appreso "l'arte della conversazione cortese".

gettyimages

E questa non è l'unica cosa che i reali si aspettano dalla principessa Charlotte. A quanto pare, ha anche bisogno d'imparare almeno un'altra lingua.

gettyimages

Il magazine PEOPLE ha riferito che la simpatica principessina ha cominciato a imparare la lingua spagnola prima ancora d'iniziare a frequentare la scuola materna, quest'anno.

gettyimages

Questo perché la sua tata, Maria Teresa Turrion, è di origini spagnole e spesso si rivolge a Charlotte nella propria lingua madre.

gettyimages

Ma, se si deve dare credito al rapporto di Harper's Bazaar, allora ci dev'essere stata molto più di una semplice lezione di lingue. A proposito, la principessina se la cava ottimamente con la nuova lingua.

gettyimages

Comunque, queste non sono le uniche regole alle quali i royal babies devono attenersi. Secondo la BBC, il fatto che il principino George indossi spesso pantaloncini non è un caso. Si tratta del codice standard d'abbigliamento per i giovani della famiglia reale.

Bene, almeno sappiamo una cosa che non hanno il divieto di fare, ed è apparire adorabilissimi negli eventi pubblici. 

Fonte: Harpers Bazaar Australia