Forzare un bambino ad abbracciare un adulto, parenti compresi, è sbagliato: scopriamo perché

Le vacanze natalizie sono alle porte e, per la maggior parte di noi, questo significa allegria, ritrovi e famiglie. Ma alcuni esperti stanno dando ai genitori un avvertimento importante da tenere a mente, soprattutto durante questi periodi, e che ha a che fare con l'insegnamento ai loro figli del vero significato del consenso e l'importanza di dire di no.

Alcuni genitori non vedono che problema ci sia a far abbracciare i loro figli a nonni e zii, nonostante ne siano chiaramente infastiditi. I bambini finiscono per dover sopportare l'affetto degli adulti, che invadono il loro spazio personale.

La dottoressa Deborah Gilboa, esperta di genitorialità, ha semplicemente affermato che "il contatto fisico non dovrebbe mai essere coercitivo", aggiungendo che obbligando i bambini a sopportare abbracci e baci indesiderati questo può inviare messaggi equivoci su ciò che concerne la privacy del loro corpo.

Dobo Kristian / Shutterstock.com

The Girl Scouts ha recentemente condiviso un promemoria sul fatto che i genitori dovrebbero ricordare che nessun bambino "deve" abbracciare nessuno. Nel loro messaggio si può leggere che le vacanze potrebbero "essere un momento in cui vostra figlia potrebbe farsi un'idea sbagliata del consenso e dell'affetto fisico".

LEGGETE ANCHE: I bambini e la nudità: gli esperti si esprimono sul controverso bagno di genitori e figli nudi

Questo ha senso, in quanto i genitori spesso insegnano ai bambini che nessuno può toccarli in quanto il loro corpo è "privato". Il fatto che alcuni adulti, invece, siano "forzatamente autorizzati" a baciarli potrebbe portarli in confusione.

La dottoressa ha anche aggiunto che:

I bambini devono imparare che "no" è una cosa giusta da dire e che la gente si deve aspettare di sentirselo dire.

LEGGETE ANCHE: Miti sul crescere bambini bilingue e idee creative per far sì che i tuoi figli imparino due o più lingue

Erdark / Shutterstock.com

Karen Days, presidente del Center for Family Safety and Healing at Nationwide Children’s Hospital, è dell'opinione che i bambini dovrebbero capire che se qualcosa li mette a disagio, allora non dovrebbero farla, "anche se il loro nonno, zio o cugino non ne capiscono il perché".

Mentre la cosa è facilmente comprensibile per la maggior parte dei genitori, può essere difficile per alcuni parenti. Certo, alcuni potrebbero prendersela ed offendersi quando il bambino dice "no", ma altri potrebbero facilmente comprendere. Michele Borba, esperto genitoriale, ha suggerito un modo per affrontare questa spiacevole situazione:

I parenti dovrebbero essere avvertiti.

LEGGETE ANCHE: Cinque motivi per non sgridare i figli urlando

L'esperto ha anche consigliato che, prima di qualsiasi situazione che possa far interagire un bambino con un adulto, i genitori dovrebbero parlare con il piccolo e capire se vuole o meno farsi abbracciare da certe persone. 

Scavate più in profondità per capire perché vostro figlio si sente a disagio. È la timidezza? Non conosce la persona? Ha avuto con quella persona un'esperienza scomoda? Potrebbe essere qualcosa di più? È sempre meglio farci prima due chiacchiere.

Olesia Bilkei / Shutterstock.com

Gilboa ha inoltre aggiunto che potete incoraggiare i bambini a diventare creativi. Se non vogliono dare un abbraccio o un bacio, possono inventarsi altri modi per salutare o mostrare il loro affetto. Possono battere pugno, stringere la mano o far loro un disegno.

Speriamo che questi messaggi offrano ai genitori gli strumenti di cui hanno bisogno per rendere le vacanze natalizie più confortevoli per i loro figli, mentre i più piccoli possono imparare che è sempre bene dire di no, indipendentemente da chi stia loro chiedendo qualcosa.

Condividete questo articolo con più genitori possibili, e chiudiamo l'articolo consigliandovi di dare una letta anche a questi consigli sulle cose da insegnare ai vostri figli fin dai primi anni di vita.

Raccommandiamo