Da bambina, un procione le morse il viso - Undici anni dopo,

Da bambina, un procione le morse il viso - Undici anni dopo, ha ricevuto ciò che aveva sempre desiderato

Famiglia e bambini

June 2, 2018 00:40 By Fabiosa

Quando Charlotte Ponce aveva solo tre mesi, fu aggredita dall'animale mentre era sdraiata nel suo lettino. I genitori della bambina l'avevano lasciata nella culla con il biberon e, naturalmente, non avevano idea di cosa sarebbe potuto succedere.

Più tardi, si pensò che Charlotte si fosse rovesciata il biberon sul viso. Attirato da quell'odore familiare, il procione si infilò nel lettino della bambina e cominciò a masticarle il viso.

Friends of Charlotte Rose / Facebook

Di conseguenza, Charlotte perse il labbro superiore, un orecchio, il naso e anche parte della guancia destra. Da allora, si è sentita sfigurata. La bambina cominciò a sognare di poter indossare bellissimi orecchini, una possibilità che avrebbe avuto soltanto dopo un intervento di chirurgia ricostruttiva.

Friends of Charlotte Rose / Facebook

Dopo il tragico incidente, i genitori della bambina persero la custodia dei due figli. La piccola Charlotte e suo fratello furono perciò affidati alle cure di Sharon e Tim Ponce, i loro parenti più prossimi.

Friends of Charlotte Rose / Facebook

Il viso di Charlotte era così deformato che la bambina riusciva a malapena a partecipare alle attività sociali e a interagire con gli altri bambini. Perciò cadde in una grave depressione. 

Friends of Charlotte Rose / Facebook

Fortunatamente, il dottor Kongkrit Chaiyasate ha escogitato un'idea rivoluzionaria, qualcosa che era stato realizzato soltanto due volte, prima di allora. Il chirurgo ha creato un nuovo naso per la bambina e ha costruito anche un nuovo orecchio, rimuovendo la cartilagine dalle costole di Charlotte.

Il chirurgo ormai conosceva Charlotte da cinque anni. Alla fine, undici anni dopo il terribile incidente, si è lanciato in un intervento rivoluzionario. L'idea era quella di rimuovere la cartilagine dalle costole per poi trapiantarla nel braccio, dove sarebbe cresciuta e avrebbe preso forma il nuovo orecchio. Poi, il nuovo orecchio sarebbe stato trapiantato nella zona effettiva dell'orecchio della bambina, per sostituire quello perso undici anni prima.

A quattordici anni, Charlotte finalmente ha ottenuto quello che aveva sognato per così tanto tempo. L'intervento ha avuto successo e ora cinquanta paia di orecchini attendono il nuovo orecchio della bambina.

Grazie a medici esperti, la bambina ora può partecipare a interazioni sociali fondamentali e sentirsi come gli altri ragazzi della sua età.

Ovviamente, questa operazione ha significato molto, per Charlotte. Ma la bambina non ha mai smesso di sognare e sperare! Ora vuole diventare ingegnere biomedico, per poter aiutare altre persone che hanno perso una parte del corpo.

Friends of Charlotte Rose / Facebook

La storia di Charlotte dimostra che tutto è possibile, soprattutto se si incontrano persone gentili e compassionevoli. Oggi  la ragazzina continua a fare grandi cose e prosegue il suo viaggio verso nuovi obiettivi. Bravissima, Charlotte!

Fonte: Newsner