"Tutto ciò che faccio adesso è per i miei figli": papà Carlos Morales continua a crescere i suoi quattro gemelli da solo dopo la morte di sua moglie avvenuta poco dopo il parto

Quello che doveva essere uno dei giorni più belli della sua vita si è trasformato in un vero incubo per Carlos Morales che, nonostante ciò, ha scelto di conservare uno spirito ottimista.

La tragica morte di sua moglie

Carlos Morales era proprio lì in ospedale mentre la moglie, Erica, si preparava a dare alla luce i loro quattro gemelli. I bambini erano stati concepiti attraverso la fecondazione in vitro ed Erica, 36 anni, era entrata in travaglio al settimo mese di gravidanza.

Carlos era molto elettrizzato, e lo fu ancor di più quando i figli, tre maschietti e una femminuccia, vennero alla luce in ottime condizioni di salute. Sfortunatamente, Erica perse molto sangue ed entrò in shock ipovolemico, che presto ne causò il decesso senza darle la possibilità di stringere tra le braccia i figli.

Mentre Carlos si crogiolava nella gioia per essere diventato papà, ricevette la straziante notizia della morte di sua moglie. L'intera faccenda lo perseguita ancora. Al magazine PEOPLE ha dichiarato:

Com'è potuto accadere? Un minuto prima stava bene, un minuto dopo no. Era viva, poi è morta. Son passato dal vivere il più bel giorno della mia vita, al vivere il peggiore della mia vita il mattino seguente.

Vive per i suoi figli

Carlos sta dedicando la vita a cercare di garantire felicità e amore ai bambini. Dalla nascita di Carlos Jr., Paisley, Tracy ed Erica (dal nome della defunta moglie) nel 2015, ha imparato tutto ciò che comporta essere un papà, incluso come fare il bagnetto e nutrirli, come eseguire la RCP (rianimazione cardiopolmonare) e organizzare i loro orari della nanna.

Sempre al magazine PEOLE ha detto che la sua famiglia è di grande sostegno durante questa dura prova, ma non avere la moglie accanto a veder crescere i loro bellissimi bambini è difficilissimo. 

I bambini stanno crescendo alla grande

Ora i quattro gemelli di Morales hanno più di tre anni e stanno crescendo bene. Tornare al lavoro, tuttavia, è stato difficile per Carlos. Sentiva la mancanza degli SMS che la moglie gl'inviava durante la giornata e ancor di più quando è tornato a casa il primo giorno.

È quando sono sulla strada per tornare a casa che realizzo che lei non sarà lì quando varcherò la porta.

Su GoFundMe è stato creato un account per raccogliere fondi per aiutare la famiglia, e finora sono stati raccolti più di 485.000 dollari.

Fonti: PEOPLE, TheHeartySoul