Mamma che ha perso il suo bambino condivide l'importante storia dietro la “macchia di inchiostro blu”

Perdere un figlio è una delle esperienze più devastanti che esistano. E questa madre sta condividendo l'emozionante lezione di vita che ha appreso in seguito alla sua perdita.

Love Faith and Chaos / Facebook

Un giorno, Heather Duckworth si stava preparando per andare a dormire, quando ha sentito uno dei suoi figli fare un'esclamazione dalla sua stanza. Non vedeva l'ora di mettere i figli a letto e, come sanno bene le mamme, questa è una parte del giorno molto attesa.

Love Faith and Chaos / Facebook

Stava mettendo a posto i giocattoli quando ha sentito un chiaro "oh oh" provenire dalla stanza dei giochi dei bimbi. Ha poi scoperto che suo figlio, che aveva trovato una biro, era riuscito a macchiare tutto il tappeto con dell'inchiostro blu.

Love Faith and Chaos / Facebook

Per quanto lui si sentisse fiero di sé, Heather si sentì esausta e arrabbiata, non tannto con il figlio, ma con se stessa per aver lasciato in giro la biro che il bambino è riuscito a trovare. Tutto quello che voleva era terminare la giornata e andare a dormire.

Avevo le lacrime agli occhi per la frustrazione. Ero esausta. Ed infuriata. Davvero davvero arrabbiata.

Love Faith and Chaos / Facebook

Il giorno successivo la donna chiamò degli esperti per il lavaggio del tappeto, ma per quanto duramente avessero provato, non erano riusciti a ripulirlo dalla macchia. Era blu e palesemente luminosa. Heather dovette accettare il fatto che il tappeto fosse irrimediabilmente rovinato.

Love Faith and Chaos / Facebook

Heather si sentiva decisamente delusa ogni volta che vedeva la macchia. Era imbarazzante e davvero snervante. Per giorni, quella macchia la fece sentire come se non stesse facendo un buon lavoro come mamma.

Mi faceva sentire un tale fallimento aver lasciato la penna in un posto in cui il mio bambino l'aveva trovarla.

Love Faith and Chaos / Facebook

Un mese dopo, a suo figlio, lo stesso che aveva danneggiato il tappeto e creato la macchia che rendeva Heather tanto frustrata, fu diagnosticato il cancro. Due anni dopo il bambino morì.

Mio figlio non c'era più, ma quella macchia? Era sempre lì, ed ora era un ricordo costante di mio figlio. Continuava a ricordarmi la mia frustrazione nei confronti di qualcosa di tanto irrilevante, qualcosa di pochissimo conto nella nostra vita.

Ora la macchia è diventata un ricordo costante del fatto che non bisogna perdere tempo ad arrabbiarsi per le piccole cose. Ricorda che le persone sono più importanti delle cose e che i piccoli incidenti sono insignificanti... non vale la pena prendersela tanto.

Sono passati 14 anni da quella grave perdita e Heather guarda ancora quella macchia. Ma quello che un tempo era un fastidio, ora è diventata una lezione.

Vorrei un altro milione di macchie sul mio tappeto, se volesse dire avere ancora un giorno con mio figlio.

La sua storia è una lezione importante che tutti i genitori dovrebbero imparare. I bambini sono bambini. Le "macchie" compariranno sempre. Ma la cosa importante è amare sempre i tuoi figli.

Ti viene voglia di dimenticare tutti i problemi e stringerli forte.

Fonte: Love Faith and Chaos / Facebook

Raccommandiamo