Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo

ISPIRAZIONE

Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo non impedisce loro di avere il secondo figlio

Date March 13, 2019 09:46

Il nanismo è una malattia genetica che si manifesta in vari modi. Ma la sua gravità non ha impedito a due piccioncini di costruire una famiglia assieme.

LEGGETE ANCHE: A 5 anni balla entusiasta a ritmo di una celebre canzone, nonostante le prese in giro per il suo nanismo

Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo non impedisce loro di avere il secondo figlioNatalia Deriabina / Shutterstock.com

L'impatto del nanismo sulle funzioni riproduttive

Secondo DwarfParents.com, una donna affetta da nanismo può riuscire a dare alla luce dei figli anche se soffre di acrondoplasia.

Ciò è possibile perché questa forma di nanismo influisce solo sugli arti - più corti - e sulla colonna vertebrale - curva e dolorante -; il torso, però, è a grandezza normale quindi gli organi riproduttivi si sviluppano come quelli di una persona di dimensioni regolari.

Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo non impedisce loro di avere il secondo figlioIakov Filimonov / Shutterstock.com

Tuttavia, in genere, le donne affette da nanismo partoriscono grazie ad un parto cesareo perché la regione pelvica è spesso molto piccola.

Inoltre, se i genitori sono la prima generazione di nani, c'è una probabilità del 50% che anche i loro figli lo siano.

Nelle situazioni in cui i 4 nonni sono anch'essi nani, i figli saranno sicuramente affetti da nanismo.

Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo non impedisce loro di avere il secondo figlioBarcroft TV / YouTube

Nel caso della famiglia britannica più bassa di sempre, la coppia è affetta da diverse forme di nanismo e questo ha avuto delle conseguenze sui figli.

Tuttavia, la coppia ha sfidato i pronostici e ha dato il benvenuto al secondo figlio.

L'altezza non conta

Laura Whitfield e Nathan Philips, che sono alti rispettivamente 1,28 metri e 0,94 metri, hanno dato alla luce il secondogenito.

Mentre Whitfield è affetta da acondroplasia, al suo partner è stata diagnosticata la pseudoacondroplasia, caratterizzata da problemi ai fianchi, oltre che dalla statura ridotta.

LEGGETE ANCHE: Pessime notizie per Will Smith: il suocero soffre un infarto in diretta tv

Quando hanno avuto il primo figlio, Nathan Jr., nel 2014, il ragazzino è nato con entrambe le malattie; questo gli è costato il titolo di 'doppio nano', l'unico soggetto con questa caratteristiche nel Regno Unito.

Tuttavia, la famiglia ha subìto altre critiche quando ha annunciato di aspettare un altro bimbo.

Come nel caso di Nathan Jr., i medici temevano complicazioni nella gravidanza.

Alla nascita, il piccolo Jax ha avuto bisogno di anestesia e mostrava sintomi di ittero, quindi è stato messo in terapia intensiva.

Dopo qualche giorno si è ripreso e gli è stata diagnosticata solo l'acondroplasia. La famigliola felice è ora tornata a casa e si gode la vita giorno per giorno.

Non potremmo essere più contenti per loro!

Diagnosticare il nanismo

È difficile dire se un feto nascerà affetto da nanismo, ma le tecnologie possono aiutare nella diagnosi.

I medici possono misurare le dimensioni della testa e degli arti durante le ecografie per determinare se vi sia traccia della patologia.

Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo non impedisce loro di avere il secondo figlioS_L / Shutterstock.com

Questo è possibile perché, mentre il feto si sviluppa, esistono dei parametri che dovrebbe raggiungere settimana per settimana; se ciò non accade, la causa potrebbe essere il nanismo.

Un altro modo per scoprirlo è l'analisi del liquido amniotico.

Sono la famiglia più bassa della Gran Bretagna: il nanismo non impedisce loro di avere il secondo figlioGagliardiImages / Shutterstock.com

Le gestanti che hanno troppo liquido amniotico tendono a far nascere bambini molto più piccoli. Altri test vengono effettuati sui villi coriali e attraverso l'amniocentesi.

Da questa vicenda emerge una morale chiara: i nani sono come le altre persone sotto ogni punto di vista, eccetto l'apparenza. Quindi, vanno trattati con rispetto. Auguriamo alla famiglia gioia, felicità e salute!

LEGGETE ANCHE: Senza filtri: dopo 3 gravidanze, giovane mamma mostra con orgoglio il suo corpo