Sposa vuole che i contribuenti paghino le sue nozze e la luna di miele in Messico

BENESSERE & FITNESS

"Non posso lavorare perché sono sovrappeso": sposa vuole che i contribuenti paghino le sue nozze e la luna di miele in Messico

Data 1 novembre 2019

Un grande matrimonio lussuoso è il sogno di molte donne, ma non tutte possono permettersi di averlo. Molte donne vogliono che quel giorno sia una vera favola. Ma sapendo quanto verrebbe a costare, non tutti possono permettersi grandi lussi.

Questa futura sposa dalla Gran Bretagna non può spendere una fortuna per la cerimonia ma crede che debba essere il governo a sovvenzionarla.

"Non posso lavorare perché sono sovrappeso": sposa vuole che i contribuenti paghino le sue nozze e la luna di miele in MessicoWedding and lifestyle / Shutterstock.com

Spera che i contribuenti paghino al posto suo l'abito di nozze e la luna di miele in Messico. Inoltre, chiede al governo di darle circa 10 mila euro, sostenendo che: "È un diritto umano!"

Una sposa pretende dagli altri il denaro per sposarsi

Anna Broom ha 33 anni ed è disoccupata. Dopo le scuole superiori, ha interrotto gli studi e tutti i suoi tentativi di trovare lavoro sono andati a vuoto. Allora, si è dichiarata disabile e sovrappeso e ha fatto richiesta di sussidi pubblici.

Ora riceve un sussidio di disabilità; anche il suo fidanzato, Jordan Burford, ha ottenuto un sussidio statale di 134 euro al mese. Da quando aveva 19 anni, Broom ha smesso di lavorare ma ha ricevuto più di 100 mila euro di sussidi dallo Stato. Insomma, la sposina non ha mai lavorato ma ha ricevuto finora circa 143 mila euro dallo Stato.

La donna ha detto che il suo peso le impedisce di trovare un lavoro e le ha causato dolore alla schiena, ansia e depressione.

Ma c'è una sola cosa che potrebbe farla tornare felice: un matrimonio di prima categoria! Ora, sta cercando un prestito governativo per la cerimonia in chiesa, una carrozza con i cavalli e il ricevimento in un castello, con un grande buffet per 50 ospiti.

"Non posso lavorare perché sono sovrappeso": sposa vuole che i contribuenti paghino le sue nozze e la luna di miele in MessicoJacob Lund / Shutterstock.com

Broom spera di indossare un abito di qualche celebre stilista, che abbia anche un lungo velo, e scarpe di lusso. I festeggiamenti la aiuterebbero ad avere fiducia in sè e forse motivarla a perdere qualche chilo, per poi trovare un lavoro.

Vorrei anche un gruppo musicale e ho scelto Truly Madly Deeply dei Savage Garden per il nostro primo ballo.

Quando ha scoperto quanto tutto ciò sarebbe costato, le è mancato il respiro. Inoltre, non sa bene come farà a restituire il prestito. Ha dichiarato:

Vorrei che i contribuenti pagassero il mio matrimonio da sogno da 10 mila euro - è un diritto umano fondamentale essere una sposa. Non vedo perché dovrei avere una piccola cerimonia in Comune - tutti i miei ospiti non ci starebbero e un matrimonio in chiesa è molto più romantico.

Infine, ha aggiunto:

Mi merito un matrimonio da favola e una festa in un castello - ma non c'è modo di ottenerlo grazie ai sussidi, e in più non posso lavorare perché sono sovrappeso.

Molte persone approfittano della bontà dello Stato, chiedendo sussidi perché hanno molti figli, salario basso o disabilità, pur non fornendo alcuna prova.

Secondo voi, questa coppia ha diritto al suo grande sogno, pur non potendo permettersi di pagarlo di tasca propria?

LEGGETE ANCHE: "Senza madre, che atrocità": Ricky Martin aspetta il quarto figlio ma i fans si indignano