Nove problemi che provocano inappetenza a cui bisogna prestare attenzione!

Salute e Stile di vita

La mancanza di appetito è un qualcosa a cui solitamente non prestiamo molta attenzione. Tuttavia, se ti capita spesso di non avere fame, devi trovare la causa e intervenire immediatamente. Qui ti illustreremo le nove cause più comuni della mancanza di appetito. In alcuni casi probabilmente dovresti consultare un medico, perché potrebbe essere il sintomo di una patologia.

1. Caldo eccessivo

Le temperature elevate potrebbero provocare inappetenza. Ciò si deve alla disidratazione. Ecco perché è importante bere molta acqua per reintegrare i liquidi e i sali minerali persi con la sudorazione.

2. Stress

Lo stress innesca una reazione fisiologica da parte dell'organismo. Ciò provoca il rilascio di una valanga di ormoni che determinano un aumento della pressione arteriosa e l'accelerazione della frequenza cardiaca, alterando la circolazione sanguigna. Questi ormoni possono anche interferire con il regolare processo digestivo.

3. Problemi alla tiroide

medistock / Shutterstock.com

La tiroide, situata nella parte anteriore del collo, è responsabile della produzione degli ormoni che regolano il metabolismo. L'ipotiroidismo causa mancanza di appetito, stanchezza, sensibilità alle temperature elevate e aumento di peso. L'inappetenza non è il sintomo principale dell'ipotiroidismo, ma potrebbe manifestarsi.

4. Farmaci

L'assunzione di una serie di farmaci da prescrizione, come gli antidepressivi e i medicinali per distruggere le cellule tumorali potrebbero bloccare l'appetito. Se stai assumendo dei farmaci e stai perdendo peso a vista d'occhio, consulta il tuo medico.

5. Depressione

Stock-Asso / Shutterstock.com

I soggetti depressi spesso perdono interesse per il cibo. Se ti senti giù di morale da molto tempo e non hai appetito, forse non sei semplicemente triste e malinconica. Anche la fame eccessiva potrebbe essere un sintomo della depressione. In entrambi i casi, consulta il tuo medico.

6. Infezione da parassiti

La giardiasi è un'infezione rara dell'apparato digerente, che provoca crampi, nausea, indigestione, stanchezza e mancanza di appetito. Spesso è causata dal consumo di acqua contaminata dal parassita e può essere contagiosa. La diarrea è il sintomo più comune della giardiasi.

7. Disturbo intestinale

Le patologie intestinali, come la colite ulcerosa o il morbo di Crohn sono causa di infiammazione intestinale. I sintomi includono crampi addominali, diarrea, stanchezza, anemia e mancanza di appetito. Nella maggior parte dei pazienti queste patologie si manifestano in giovane età e la causa, in molti casi, è ancora ignota.

8. Mancanza di adrenalina

Il morbo di Addison, conosciuto anche come ipocortisolismo, è una patologia rara che compromette la funzionalità delle ghiandole surrenali deputate alla produzione di ormoni come l'adrenalina. Spesso è confuso con altre patologie che si manifestano con sintomi simili: stanchezza, mancanza di appetito, debolezza muscolare e sete eccessiva. I pazienti affetti da questa patologia sono costretti a sottoporsi a terapia ormonale sostitutiva per tutta la vita.

9. Potrebbe essere virale

phugunfire / Shutterstock.com

La mancanza di appetito è uno dei sintomi dell'epatite, un'infezione virale del fegato, insieme ai dolori addominali, alla febbre alta, ai dolori muscolari e articolari e all'ittero. Sebbene l'epatite C sia il tipo più comune, generalmente si trasmette solo attraverso contatto con il sangue. Al contrario l'epatite A ed E possono diffondersi consumando alimenti e bevande infette.

Ora che conosci le cause dell'inappetenza, se hai qualsiasi tipo di sintomo, faresti bene a consultare un medico. Prenditi cura del tuo corpo!

Fonte: Daily Mail

LEGGETE ANCHE: Un inspiegabile, enorme incremento dell’appetito potrebbe essere la spia dei problemi di salute


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.

Raccommandiamo