"Voglio un altro toast, per favore", bambina autistica recupera la capacità di parlare

Ispirazione

Coco Bradford è una bambina che soffre di autismo. Ha perso la capacità di comunicare quando aveva solo due anni. Ma grazie ad una cura a cui si è recentemente sottoposta, ha miracolosamente recuperato la capacità di parlare.

La cura è nota come analisi applicata del comportamento (ABA) ed è stata inizialmente sviluppata presso l'università della California, negli Stati Uniti. Questo tipo di logoterapia utilizza un sistema di ricompensa che insegna ai bambini determinate abilità (comportamenti) linguistiche e sociali, sulla base di preesistenti norme sociologiche.

La madre di Coco, Rachel, non è riuscita a nascondere il suo entusiasmo quando, tre settimane dopo aver iniziato la terapia ABA, la bambina ha detto: "Voglio un altro toast, per favore".

Il papà, Luke, che era anch'egli presente, rimase attonito.

"È stato davvero un momento magico. È stata la prima cosa che ha detto in tre anni", ha detto la mamma della bambina, felicissima.

Coco, naturalmente, non è riuscita a nascondere la sua gioia e la sua soddisfazione personale. Non smetteva di saltare e ripetere ciò che aveva detto.

Per sua mamma non è stata una sorpresa che abbia chiesto un altro toast, dato che è sempre stato uno dei suoi cibi preferiti.

Molti bambini autistici hanno una dieta limitata. Mancano di istinto sociale e sono particolarmente curiosi dei diversi oggetti, ma non delle altre persone. Hanno anche difficoltà a comunicare. Per questi bambini, routine e ripetizione sono una delle cure più efficaci.

Di fatto, i genitori di Coco non si sarebbero dovuti entusiasmare quando la figlia ha parlato, perché lei avrebbe potuto collegare ciò col pensiero di guadagnare potere e influenza. Tuttavia, è stata una reazione comprensibile...

Dal momento in cui Coco smise di comunicare verbalmente e di cercare qualsiasi contatto visivo, i suoi genitori insistettero con diversi terapeuti del linguaggio. Ma nessuno era stato in grado di aiutarli finché non provarono l'ABA.

Per offrire alla bambina questa speciale terapia, la famiglia (i due genitori e altri quattro bambini) ha dovuto organizzare una campagna per la raccolta di fondi.

LEGGETE ANCHE: Un nonno gli ha regalato 20 dollari ad un bambino per comprare tre dinosauri. Aveva perso il suo nipote

Ma tutti gli sforzi sono valsi la pena. La bambina ha fatto rapidi progressi, tanto che ora saluta il suo papà ogni volta che torna a casa dal lavoro.

Impara una nuova parola e sorprende la sua famiglia ogni giorno. E così ora il mondo di Coco è di nuovo pieno di felicità e comunicazione.

Fonte: AmoMama

LEGGETE ANCHE: Incontro emozionante e toccante di un bambino autistico con il suo gatto smarrito

Raccommandiamo