La scienza lo conferma: i genitori che sono assuefatti dall'uso del cellulare compromettono lo sviluppo dei loro bambini

Famiglia e bambini

September 27, 2017 10:41 By Fabiosa

Uno studio pubblicato dalla rivista Child Development ha valutato 170 nuclei familiari nei quali fosse presente almeno un bambino con un'età media di tre anni. Questa è precisamente la fase nella quale le nostre capacità emozionali, linguistiche, sociali e comportamentali si sviluppano.

I ricercatori hanno chiesto ai genitori di annotare il numero delle volte al giorno in cui interrompevano le attività svolte con i propri figli per utilizzare il cellulare.

11% ha dichiarato che non è mai successo, il 17% ha risposto che è accaduto solo una volta al giorno, il 24% ha ammesso che è avvenuto due volte al giorno e il 48% ha rivelato che ha interrotto tre o più volte le attività con i propri figli.

Tra le conclusioni più significative troviamo il fatto che, laddove sono avvenute interruzioni o distrazioni nel tempo passato con i figli, i bambini hanno mostrato problemi comportamentali come capricci, reazioni violente e rabbia.

Inoltre, altri studi effettuati dalla AVG Technologies hanno concluso che il 42% dei bambini (4 su 10) pensa che i propri genitori passino molto più tempo al cellulare che con loro. D'altra parte, i ragazzi finiscono per considerare normali questi comportamenti, fino ad arrivare al punto di diventare essi stessi dipendenti dal proprio telefonino.

E tu? Presti sufficiente attenzione ai tuoi bambini o sei più concentrato sul tuo cellulare?

LEGGETE ANCHE: Tenere il cellulare in tasca potrebbe causare impotenza e altri problemi legati alla riproduzione