L'ultima sopravvissuta del Titanic condivide una lezione di vita preziosa prima di morire

Ispirazione

Sono passati 104 anni da quando ebbe luogo il tragico incidente che coinvolse il Titanic, nella notte del 14 aprile del 1912. Era la prima nave a trasportare più di 2.200 passeggeri a bordo. Quando affondò, 1.523 persone persero la vita, ma solo 300 corpi furono recuperati. Di questi 300, quasi nessuno fu identificato.

Oltre un secolo dopo, i resti del Titanic giacciono a 600 chilometri dalla costa atlantica del Newfoundland, a una profondità di circa 4.000 metri, dove non arriva nemmeno la luce del sole. Oggi ci sono diverse teorie e idee su cosa accadde veramente.

gettyimages

Al di là di tutti i misteri che circondano questa nave, non possiamo negare che la tragedia del Titanic fu un evento di proporzioni bibliche. Ha persino dato vita a un successo cinematografico che ha commosso il mondo intero. Ci sono stati dei superstiti che sono stati in grado di raccontare la loro parte della storia molti anni dopo, ma l'ultima sopravvissuta è morta un paio di anni fa e ora le sue ultime parole sono state rivelate.

Milvina Dean era l'ultima superstite del naufragio del Titanic e la più giovane passeggera a bordo della nave. Aveva solo due mesi. A quell'epoca viaggiava con i genitori e il fratello maggiore, avevano lasciato l'Inghilterra per trasferirsi in Kansas.

gettyimages

Milvina è morta all'età di 97 anni nell'Hampshire, in Inghilterra. Era solo una bambina, questo è tutto ciò che poteva ricordare del terribile incidente nell'Atlantico. La donna era tra i 706 superstiti di quella tragedia indimenticabile. Suo padre morì quella notte e il resto della famiglia fece ritorno in Inghilterra.

Quasi tutte le vittime persero la vita a causa della mancanza di scialuppe di salvataggio a bordo. Dopo l'incidente, La famiglia Dean fece ritorno a Southampton, il luogo da dove il Titanic salpò e dove Milvina visse la sua intera esistenza. Ricevette un'istruzione di qualità, finanziata dai fondi ricevuti come vittima del terribile incidente ed ebbe diversi lavori. Lavorò come segretaria e come cartografa durante la Seconda Guerra Mondiale.

gettyimages

Nel 1980, non c'erano molti superstiti rimasti e la stampa concentrò l'attenzione sempre più su Dean, che partecipò a diversi eventi connessi con il Titanic e ricevette molte informazioni sulle nuove scoperte che venivano fatte ogni giorno riguardo all'incidente.

gettyimages

Nel 2007, in seguito alla morte di un altro superstite, Milvina divenne l'ultima sopravvissuta vivente. Non durò a lungo comunque: poco tempo dopo la donna si ammalò e si rese necessaria un'operazione medica molto costosa. Alla fine morì di polmonite il 31 maggio del 2009, all'età di 97 anni. I suoi resti furono sparsi in mare dal molo di Southampton, dove la donna aveva vissuto l'intera vita e da dove il Titanic era partito. Nonostante ciò, le sue parole rimarranno per sempre.

gettyimages

Non vale la pena vivere terrorizzati da ciò che accadrà domani. In questo modo, vivrai solo una vita piena di paura. I piani a lungo termine non sono di alcuna utilità, se non per lavorare senza sosta e non godere mai di quel che hai guadagnato. Non importa se hai 25 o 55 anni, la cosa migliore che puoi fare è seguire la corrente, prendere la vita come viene, giorno per giorno, perché non sai cosa porterà il domani. Le cose non sempre vanno nel modo in cui è stato detto, ma la verità forse verrà fuori e si dimostrerà significativa, cambiando ciò che è stato scritto sul Titanic.

gettyimages

Forse possiamo tutti imparare qualcosa da questa superstite, vivendo senza preoccuparci troppo del futuro. Non sappiamo mai quale potrebbe essere il nostro ultimo giorno, per cui godiamoci la vita!

Fonte: Fonte: Compartilo-ya

Raccommandiamo