8 problemi comuni del ciclo mestruale che forniscono informazioni importanti sulla salute

Salute e Stile di vita

Nonostante le mestruazioni siano un processo del tutto normale, esistono ancora molti tabù a riguardo. Ecco perché le donne talvolta si sentono un po' a disagio quando affrontano questo argomento.

Milioni di donne spesso si sentono dire che i dolori di una certa entità sono "normali". L'endometriosi, che potrebbe essere la causa di tali dolori, è una malattia comune, ma mediamente ci vogliono dieci anni prima che venga diagnosticata. I dolori mestruali intensi non sono normali. Potrebbero essere anche il sintomo di ovaio policistico e di altre patologie, oltre che di endometriosi. Ma, per scoprirne la causa, dobbiamo prima identificare i sintomi. Ecco quelli che si manifestano più frequentemente durante il ciclo mestruale.

1. Crampi intensi

Poiché i crampi appaiono precocemente nella vita di una donna, è facile pensare che rientrino nella normalità, ma la verità è ben altra. Questo genere di crampi potrebbe essere un sintomo iniziale di endometriosi, che può provocare infertilità. Quando i crampi arrivano al punto da interferire con il normale svolgimento delle tue attività quotidiane, è importante che consulti un medico.

2. Flusso abbondante

Un flusso mestruale particolarmente abbondante può causare anemia. I sintomi comuni dell'anemia includono mal di testa e mancanza di energia. In tal caso il medico può semplicemente controllare se presenti una carenza di ferro. Se sei anemica, puoi adottare parecchie semplici soluzioni che, pur non comportando grossi cambiamenti nel tuo stile di vita, sono molto importanti per la salute in generale.

3. Perdite ematiche insolite prima o dopo il ciclo mestruale

Quando le perdite si manifestano fuori dal ciclo abituale, si definiscono "perdite ematiche intermestruali". In alcuni casi sono innocue, ma potrebbero anche indicare la presenza di polipi all'interno dell'utero o sulla cervice. Se noti questo fenomeno, parlane con il ginecologo.

4. Assenza di mestruazioni

L'assenza del ciclo mestruale e una variazione di peso notevole potrebbero indicare che l'organismo non sta ricevendo i nutrienti di cui ha bisogno. In tal caso il ciclo può bloccarsi completamente. Se così fosse, è importante che tu chieda a un medico come prenderti cura del corpo.

5. Livelli di flusso variabili

Se il flusso mestruale è scarso un mese ed estremamente abbondante il successivo, probabilmente la tiroide non sta funzionando correttamente. Questa ghiandola regola il rilascio degli ormoni. Il medico potrebbe prescriverti alcuni semplici esami per capire se l'irregolarità dipenda da problemi alla tiroide.

6. Ciclo mestruale irregolare

Se sei soggetta a cicli mestruali irregolari o anormali, probabilmente il tuo corpo ti sta lanciando un segnale per avvertirti che il tuo equilibrio ormonale è fuori controllo. Per il medico è semplice controllare i livelli ormonali, pertanto parlane con lui se questo problema si verifica frequentemente.

7. Flusso intermittente

Se il tuo flusso inizia e si blocca durante il ciclo mestruale, potrebbe essere un segnale di cancro uterino o di un'altra serie di patologie. Se questo sintomo è accompagnato da dolori intensi durante i rapporti sessuali, è una buona idea parlarne con il medico per determinare la causa dei sintomi.

8. Secrezione dai capezzoli

Se hai notato la fuoriuscita di perdite bianche sierose dai capezzoli, insieme a mestruazioni assenti o irregolari, potrebbero essere i sintomi iniziali di un tumore ipofisario. Rivolgiti immediatamente al tuo medico se avverti questi sintomi, specialmente se soffri anche di frequenti mal di testa.

Le mestruazioni possono rivelare molte cose sul nostro stato di salute generale, pertanto è arrivato il momento di prestare attenzione ai dettagli e di prenderci cura del nostro corpo.

Fonte: Fonte: The Guardian, Lifehack

LEGGETE ANCHE: 5 cose strane che accadono durante il ciclo mestruale


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.