Miele e olio d’olivo: un rimedio casalingo per combattere le fastidiose smagliature

Salute e Stile di vita

La maggior parte delle donne e alcuni uomini hanno smagliature su almeno una parte del corpo. Questi segni cutanei possono apparire in vari punti ed essere conseguenza della menopausa, dei cambiamenti di peso, dell’esercizio fisico intenso e di molte altre cose.

Sebbene non costituiscano alcun rischio per la salute, nessuno vuole averle!

Dal punto di vista medico, le smagliature compaiono quando la pelle non ha la necessaria elasticità per tollerare cambiamenti improvvisi di peso, arrivando a rompersi.

A prescindere dalla causa, quando compaiono le smagliature le persone tendono a spendere una fortuna in trattamenti costosi che, se da una parte aiutano dal punto di vista estetico, dall’altra non risolvono completamente il problema.

Se avete le smagliature, non significa che dobbiate spendere un capitale in soluzioni chimiche complicate. Questa crema casalinga, naturale e per nulla costosa, aiuterà a ridurre le smagliature e altri tipi di cicatrici:

Ingredienti:

— 50 ml di burro di cacao;

— 60 ml di olio d’oliva;

— 1 cucchiaio di miele;

— 4 gocce di olio di lavanda.

Preparazione:

— Sciogliete il burro di cacao a fiamma bassa;

— Aggiungete gradualmente gli altri ingredienti, mescolando bene, fino a ottenere un composto omogeneo;

— Fate raffreddare fino a che non avrà raggiunto la temperatura ambiente;

— Versate la crema in un contenitore con coperchio, poi collocatelo nel congelatore per circa venti minuti.

Una volta pronta, questa crema può essere utilizzata mattina e sera, ogni giorno.

Inizierete a vedere i risultati dopo qualche applicazione. Buona fortuna nel farvi belle!

Fonte: Veobook


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.