Un lavoratore eroico si è lanciato da un ponte per salvare una bambina caduta nel fiume

Ispirazione

January 22, 2018 12:40 By Fabiosa

A Tucumán, una provincia nel nord dell'Argentina, ha avuto luogo un episodio davvero incredibile che dimostra che è sempre possibile imbattersi in grandi storie di coraggio ed eroismo anche quando il mondo sembra essere "inondato" da notizie sempre peggiori.

Un uomo di nome Natalio Danzo ha raccontato che stava guidando la sua auto sul ponte del fiume Gastona quando ha visto un uomo con una macchina tagliaerba che all'improvviso l'ha lasciata sul ciglio della strada per gettarsi nel fiume, che oltre a essere poco profondo, si trova 12 metri sotto il ponte.

Mi fermo, scendo dall'auto e vedo che si avvicina a una maglietta rosa e mi rendo conto che si è lanciato per salvare una bambina caduta in acqua.

Il protagonista di questa storia è un eroico lavoratore di nome Walter "El Chaqueño" Monzón, un uomo coraggioso che lavora come giardiniere e tuttofare e che non ci ha pensato due volte prima di saltare per salvare la bambina di 7 anni che era caduta in acqua.

Natalio Danzo, che ha assistito alla scena, dice che quando è sceso dalla sua auto per vedere cosa aveva fatto Walter, due bambine di 11 e 9 anni si sono avvicinate per dirgli che la loro sorellina di 7 anni era caduta nel fiume perché non aveva visto che al ponte mancava una mattonella.

Walter si è lanciato per salvarla. Ha afferrato la bimba e l'ha portata sulla riva del fiume. Li abbiamo raggiunti con le altre due sorelle e abbiamo visto che i due che stavano bene. Perché sei saltato in quel modo?!

Walter Monzón, il coraggioso eroe, umilmente ha risposto:

Era una creatura, cosa avrei dovuto fare?

Dopo l'accaduto, le ragazze sono tornate a casa sane e salve e Danzo si è offerto di accompagnare l'eroe del tagliaerba, che gli detto che stava facendo un lavoro temporaneo per sostenere la sua famiglia. Lungo il tragitto Danzo è venuto a sapere che Walter aveva bisogno di lavoro e anche di un telefono che lo avrebbe aiutato nella ricerca; la storia di Walter è diventata virale grazie alla pubblicazione fatta da Danzo e qualche tempo dopo un vicino di casa di Walter gli ha regalato un cellulare.

Natalio Danzo è tornato a fargli visita e gli ha raccontato di come la sua storia fosse diventata virale e che migliaia di persone gli mandavano i propri saluti; l'umile Walter non ha fatto altro che iniziare a piangere e ha detto:

Chiunque avrebbe fatto lo stesso, quella bambina era un piccolo angelo... Per me è difficile comprare un telefono, quello che guadagno è per poter aiutare i miei figli e non posso permettermi di più, ora grazie a Natalio ho un cellulare e più lavoro. Penso che chiunque avrebbe fatto lo stesso. Anch'io ho dei figli e mi piacerebbe che, se accadesse qualcosa di simile, fossero soccorsi.

Grazie Walter! Ci sono ancora eroi in questo mondo!

Fonte: Fonte: La Nación