L'utilizzo di queste cinque piante è il complemento perfetto per qualsiasi trattamento antinfiammatorio

L'infiammazione nell'organismo corrisponde normalmente a una reazione del sistema immunitario. Quando ciò si verifica, indica che qualcosa non funziona bene nel nostro corpo. Forse qualche batterio sta minando la nostra salute oppure è presente un'infiammazione localizzata provocata da un colpo o una distorsione. Qualunque sia la ragione, il gonfiore è molto doloroso e sgradevole. Perciò è importante accelerare il processo antinfiammatorio e queste piante che ti presentiamo qui di seguito sono ottime in tal senso.

svershinsky / Shutterstock.com

1. L'aloe.

Questa pianta è molto nota per il suo potenziale medicinale. In caso di abrasioni della pelle è ottima per favorire la guarigione della zona ferita. Allo stesso modo, la sua applicazione topica è molto utile quando si presentano dolori alle articolazioni. Alcuni assicurano inoltre che, assunta per via orale, sia eccellente per alleviare i dolori dell'artrite.

noomsitiracht / Shutterstock.com

2. La boswellia.

La boswellia è una specie botanica tipica dell'India. Normalmente viene utilizzata sotto forma di creme per uso topico e di compresse. Questa pianta è particolarmente consigliata nella medicina alternativa, perché si presume che blocchi le sostanze che attaccano le articolazioni sane.

3. L'unghia di gatto.

L'uso di questa pianta al momento di combattere l'infiammazione risale all'epoca degli Inca. Tradizionalmente, è risaputo che questa pianta possiede proprietà molto potenti per rinforzare il sistema immunitario. Secondo alcuni studi recenti, l'eccessiva stimolazione del sistema immunitario può provocare un aumento del dolore nei pazienti che soffrono di artrite ma, al contempo, una notevole diminuzione dell'infiammazione delle articolazioni.

NeCoTi / Shutterstock.com

4. L'eucalipto.

Questa pianta è tra le più popolari del mondo. Viene utilizzata sotto forma di farmaci per uso orale o topico. Le sue foglie contengono tannini, che possono essere utili per ridurre l'infiammazione nelle persone che hanno ritmi di vita molto dinamici e che dormono poco. Al di là della produzione di acque aromatiche, molti utilizzano cuscinetti termici per massimizzare i suoi effetti sulle zone infiammate.

Tuttavia, esistono casi di allergie all'eucalipto. Quindi è consigliabile effettuare un test prima di cominciare a utilizzarlo.

5. Lo zenzero.

Molti collegano questa pianta alla cucina. Tuttavia, è anche molto nota nella medicina alternativa. In tal senso, le stesse sostanze che conferiscono allo zenzero il suo sapore tanto particolare e forte hanno anche proprietà antinfiammatorie. Nella medicina popolare cinese, lo zenzero viene usato per aumentare la circolazione sanguigna, così da fornire calore e proprietà curative alle zone interessate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una publicación compartida por Fruteria TORRENARDOS (@fruteriatorrenardos) el

 

 

In conclusione, l'uso delle erbe naturali risale a tempi ancestrali. Senza dubbio, il loro uso è ottimo per potenziare e integrare qualsiasi trattamento antinfiammatorio prescritto dalla medicina tradizionale.

Fonte: Cuerpo Mente, Healthline, Hola en Forma


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

 

Raccommandiamo