Un uomo guida diverse ore al giorno per portare acqua agli animali nel deserto

Ci sono molte campagne che sono state condotte sul pianeta Terra per far comprendere ai suoi abitanti qualcosa di più sul riscaldamento globale, come nasce e sui terribili effetti che produce sul nostro ecosistema e l'ambiente in generale. E nonostante gli scienziati abbiano richiamato così tanta attenzione sul deterioramento che la Terra sta subendo a causa dell'uomo, sempre più spesso vengono attuate misure drastiche ed eccessive per soddisfare suo desiderio di urbanizzare tutto quello che trova sul suo percorso senza prestare attenzione alle conseguenze a breve, medio e lungo termine.

2spooky4ChrisPratt / Imgur

Questo è parte del problema che colpisce le zone aride del Kenya, un paese il cui Nord è scarsamente abitato dagli esseri umani a causa dei suoi vasti deserti che ospitano moltissime specie di animali selvatici. Gran parte di questi animali sono stati colpiti dalla siccità, e ciò ha portato inesorabilmente alla disidratazione e alla morte.

Ma non tutto è perduto. C'è un uomo di nome Patrick Kilonzo Mwalua, comunemente conosciuto come 'l'uomo dell'acqua', che guida ogni giorno per un paio di ore per fornire acqua agli animali selvatici che vivono nelle zone aride.

Kilonzo è un contadino di un villaggio vicino che era preoccupato per gli effetti diretti del riscaldamento globale su animali come zebre, leoni, elefanti, iene, e altre specie che popolano uno dei tanti deserti del nord del Kenya.

Kilonzo ha spiegato la situazione:

Non piove quanto dovrebbe, quindi abbiamo iniziato a portare l'acqua agli animali. Inoltre ho pensato: se non lo faccio io, chi lo farà?.

Kilonzo investe ore della sua vita per guidare dalla città al deserto e poi di nuovo a casa solo per portare l'acqua a questi animali che dipendono interamente dalla volontà di quest'uomo per reidratarsi dopo una giornata di sole nel deserto.

2spooky4ChrisPratt / Imgur

Non appena arriva il suo camion con i 3000 litri d'acqua, gli animali vengono a salutarlo perché hanno capito che è un aiuto. A riguardo, Patrick ha detto:

Non c'è abbastanza acqua, quindi gli animali dipendono interamente da noi. Ieri sera ho trovato 500 bufali in attesa dell'acqua vicino a una buca. Non appena gliel'ho riempita hanno iniziato a bere e mi sono sentito molto bene per averli aiutati.

2spooky4ChrisPratt / Imgur

La passione che quest'uomo ha per la fauna selvatica può essere riconosciuta nello sforzo che ogni giorno compie per salvare centinaia di specie dalla disidratazione. Tutto questo ci insegna che c'è ancora tempo per prendere coscienza degli effetti del riscaldamento globale e di come possiamo fare la nostra parte per salvare le specie che abitano il nostro amato pianeta Terra.

Fonte: 2spooky4ChrisPratt / Imgur