La malattia di Crohn: un disturbo che colpisce il tratto digerente e che va individuato il prima possibile

La malattia di Crohn è un disturbo che può danneggiare la parte bassa dell'intestino, dove viene assorbita la vitamina B. Come conseguenza, possono svilupparsi altre malattie come l'anemia.

Ne soffrono circa 700.000 persone.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della malattia di Crohn si sviluppano gradualmente e alcuni possono peggiorare col tempo. Benché sia possibile, è raro che i sintomi compaiano drasticamente.

Questi sono i primi sintomi della malattia di Crohn:

  • diarrea;
  • coliche addominali;
  • sangue nelle feci;
  • febbre;
  • affaticamento;
  • perdita dell'appetito;
  • perdita di peso.

A volte è possibile che i sintomi si confondano con quelli di altri disturbi come intossicazione, normale mal di stomaco o allergia. Se i sintomi persistono, rivolgiti al medico.

In caso di aggravamento, i sintomi possono trasformarsi in qualcosa di più serio, e tali sintomi includono:

  • ragadi perianali, che provocano molto dolore;
  • ulcere alla bocca o al retto;
  • infiammazione delle articolazioni e della pelle.

Individuazione e diagnosi tempestive della malattia possono aiutare ad evitare complicazioni più serie.

Prevenzione e cure.

Per una persona che soffre della malattia di Crohn, una buona dieta può essere utile, ma non tutte le diete funzionano allo stesso modo. Questa malattia può coinvolgere diverse aree del sistema gastrointestinale. È importante capire quale sia la dieta migliore per te. I cambiamenti nella dieta e lo stile di vita possono aiutare a ridurre i sintomi ed evitare che i danni diventino più gravi.

Se soffri della malattia di Crohn:

Regola i consumi di fibre.

Alcune persone hanno bisogno di più fibre nella dieta. Per altre, le fibre possono peggiorare la situazione. Un nutrizionista o un medico specializzato possono aiutarti a decidere cosa sia meglio.

Limita il consumo di grassi.

La malattia di Crohn può interferire con la capacità del tuo corpo di assorbire i grassi. Il loro eccesso può passare dall'intestino tenue al colon e innescare la diarrea.

Limita il consumo di latticini.

Puoi anche non essere intollerante al lattosio, ma il tuo corpo può rispondere in modo simile se soffri della malattia di Crohn. Consumare latticini può comportare mal di stomaco, coliche o diarrea.

Bevi acqua.

La malattia di Crohn può influenzare la capacità di riciclare l'acqua del tuo tratto digerente. Questo può comportare disidratazione. Il rischio che questo succeda aumenta se hai anche diarrea.

Cura.

La cura verrà decisa dal medico, ma generalmente consiste in:

Farmaci.

Esistono più di quatto classi di medicinali per curare questa malattia. Tra questi ci sono gli antinfiammatori.

Chirurgia.

Se i farmaci e il cambio di dieta non offrono miglioramenti, si renderà necessario un intervento chirurgico. Durante tale intervento, il medico rimuoverà le parti danneggiate dell'apparato gastrointestinale e ricollegherà le sezioni sane.

Se pensi di soffrire di questa malattia, è il momento di rivolgerti al medico. È importante non automedicarti e non lasciar passare troppo tempo. Prenditi cura della tua salute!

Fonte: Healthline


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.