Andare dal dentista rivela qualcosa di più della carie: cinque malattie facili da individuare attraverso la bocca

A nessuno piace ricevere cattive notizie. Tuttavia, quando andiamo dal dentista sottovalutiamo la capacità di questo specialista di rilevare molte malattie del nostro organismo. Una buona salute dentale è riflesso di una buona salute generale e il modo in cui curi i tuoi denti può riflettere il modo in cui curi il resto del corpo.

Quindi, la prossima volta che andrai dal dentista potrebbe fornirti indizi su una di queste cinque condizioni di salute.

1. Problemi cardiaci.

Secondo uno studio dell'Università dell'Illinois di Chicago, negli Stati Uniti, i denti che dondolano e le gengive infiammate possono avere un legame con la salute cardiovascolare. Ciò è dovuto al fatto che, se soffri di una malattia alle gengive come la parodontite, i batteri nelle gengive potrebbero anche attaccare il cuore e provocare malattie delle arterie coronarie. I batteri possono anche accrescere il rischio di malattie cardiache contribuendo alla formazione di coaguli nelle arterie.

2. Diabete.

Syda Productions / Shutterstock.com

Secondo i dentisti, questa è la malattia più facile da identificare e che viene rilevata più frequentemente nei pazienti, perché il sanguinamento delle gengive e i denti dondolanti sono tutti segnali d'allarme del diabete. Inoltre, i diabetici tendono ad avere tempi di guarigione più lenti.

3. Osteoporosi.

Crevis / Shutterstock.com

L'osteoporosi non provoca cambiamenti nei denti, ma nelle ossa che li sostengono. Di conseguenza, è possibile notare un ritiro della linea gengivale e denti che dondolano.

4. Disturbi alimentari.

VGstockstudio / Shutterstock.com

Per natura, le persone che soffrono di anoressia o bulimia cercano di nascondere il loro problema, ma un dentista può essere il primo a rilevarlo. Ciò è dovuto al fatto che i disturbi alimentari possono provocare una carenza nutrizionale che può comportare disturbi della bocca come sanguinamento gengivale e secchezza orale. Inoltre, l'erosione all'interno dei denti anteriori può essere segnale di vomito autoindotto in una persona giovane affetta da bulimia.

5. Secchezza orale.

Vladimir Gjorgiev / Shutterstock.com

La saliva aiuta a eliminare i batteri e i residui che provocano carie e malattie delle gengive. Di conseguenza, se non viene prodotta sufficiente saliva, il dentista può consigliare di aumentare l'assunzione di liquidi oppure suggerire un sostituto salivare.

In conclusione, la visita annuale dal dentista non va mai sottovalutata e non bisogna pensare che sarà limitata alla rimozione della carie, perché la vostra bocca potrebbe invece nascondere qualche sorpresa.

Fonte: Prevention


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.