Rimasta incinta da adolescente, Caitlan non poteva immaginarsi di cosa sarebbe stato capace il suo ragazzo

L'adolescenza è un periodo di crescita e di scoperta Durante questa fase della vita, iniziamo a formare la nostra personalità e a rafforzare le nostre convinzioni. Per questi motivi, una gravidanza durante questo periodo di sviluppo è una situazione incredibilmente difficile che poche persone riescono ad affrontare in maniera adeguata.

Questo è quello che è successo a Caitlin Fladager, che era rimasta incinta all'età di soli 17 anni del suo ragazzo, Noah Slomsky. La coppia stava insieme da appena un anno, quindi la notizia fu scioccante sia per loro che per le rispettive famiglie.

Caitlin era cosciente del periodo difficile che l'aspettava: sia la famiglia che gli amici continuavano a dirle cosa l'avrebbe aspettata, dicendole di continuo che doveva essere pronta ad affrontare la situazione e a crescere eventualmente il bambino da sola.

Purtroppo, è molto comune sentire parlare di storie di gravidanze tra gli adolescenti in cui i padri non si assumono le loro responsabilità e le ragazze finiscono per essere madri single. Tutti dicevano a Caitlin che Noah l’avrebbe lasciata non appena fosse nata la bambina, che tutto sarebbe cambiato per il peggio e che doveva essere pronta a fare tutto da sola.

Con tanti pensieri negativi che le giravano per la testa, presa dall'ansia e dallo stress, Caitlin decise una volta per tutte di chiedere a Noah se avesse intenzione di comportarsi come tanti altri padri adolescenti, abbandonandole. La risposta di Noah?

Suppongo che dovrai aspettare per vedere di cosa sono capace.

Noah dimostrò ampiamente le sue capacità e l'impegno nella sua nuova vita come padre. Era in prima fila per la nascita della sua piccola Arianna, e poco dopo, chiese Caitlin di sposarlo. I due stanno ancora insieme e hanno anche avuto un altro bambino, il piccolo Jack.

Noah è un papà fantastico e Arianna lo adora. Hanno una piccola e tenera tradizione insieme: le uscite padre-figlia. Una volta al mese, Noah porta fiori ad Arianna, la aiutare a scegliere un vestito ed escono insieme a condividere un dolcetto. L'idea, racconta Caitlin, è che padre e figlia costruiscano un rapporto più stretto, ma anche che la piccola Arianna capisca come trattare i futuri uomini nella sua vita.

Ogni mese, mio ​​marito e mia figlia hanno il loro incontro privilegiato. Le porta dei fiori, la aiuta a scegliere un vestito e la porta fuori per condividere un dessert con lui. È diventata una tradizione.

Ogni mese di quest'anno, mio marito e mia figlia hanno fatto la loro uscita. Niente e nessuno si è messo in mezzo a questa tradizione. Le porta fiori, la aiuta a scegliere un vestito e la porta fuori per mangiare un pasticcino insieme. La tradizione è veramente consolidata.

Oggi Caitlin ha 24 anni e Noah 23. La giovane mamma ha recentemente festeggiato il suo compleanno e per l'occasione ha condiviso su Twitter un messaggio emotivo in cui ha fatto una riflessione sul suo rapporto con Noah e le esperienze che hanno vissuto:

Mio marito non aveva ancora 17 anni quando sono rimasta incinta di nostra figlia e la mia famiglia e i miei amici mi dicevano che mi avrebbe lasciata dopo la sua nascita. 7 anni fa, quando gli chiesi se e come sarebbe stato diverso rispetto agli altri padri adolescenti, mi rispose: Suppongo che dovrai aspettare per vedere di cosa sono capace, ed effettivamente me lo ha dimostrato. ❤️

Attualmente, Caitlin è un "influencer" con circa trecentomila seguaci tra Instagram e Twitter. La ragazza condivide spesso foto della sua vita quotidiana, post sulla sua storia, consigli da parte di una giovane mamma e soprattutto, messaggi positivi su quanto sia importante non avere dei pregiudizi a priori e offrire a tutti un'opportunità.

Senza dubbio, la vita è piena di sorprese e a volte sono le persone che meno che ti aspetti che sono capaci di sorprenderti.

Fonte: Inspire More

Raccommandiamo