Il colore dei nostri occhi può rivelare molte cose interessanti sulla nostra salute

PSICOLOGIA

Il colore dei nostri occhi può rivelare molte cose interessanti sulla nostra salute

Data 12 maggio 2018

Il corpo umano è una composizione biologica unica e complessa, nel quale si svolgono e sviluppano continuamente centinaia di processi diversi. Il nostro corpo ha tanti modi diversi di informarci quando c'è qualcosa che non va. Le gambe, le braccia e l'aspetto possono certamente dire molto sullo stato della nostra salute, persino i nostri occhi, e più esattamente il loro colore e la loro forma, sono in grado di rivelare molte cose interessanti sul nostro corpo.

1. Occhi azzurri e pelle chiara - Diabete.

Secondo uno studio condotto nel 2011, le persone con gli occhi azzurri e la pelle chiara sono più suscettibili allo sviluppo del diabete di tipo 1.

2. Occhi marroni - perdita dell'udito.

Certi studi dimostrano che in un ambiente rumoroso, le persone con gli occhi marroni sono meno sensibili alla perdita dell'udito rispetto a quelle con gli occhi azzurri. I ricercatori ritengono che sia dovuto al fatto che le persone con gli occhi marroni hanno più melanina negli occhi e nelle orecchie, il che conferisce loro una maggiore protezione quando il livello del rumore aumenta.

3. Occhi azzurri - Vitiligine.

Secondo gli scienziati, le persone con gli occhi azzurri sono meno suscettibili a soffrire di questa malattia che causa una depigmentazione della pelle. Questa "protezione" contro la vitiligine è dovuta ai geni che favoriscono la colorazione azzurra degli occhi e riducono anche il rischio di soffrire di questa condizione.

4. Occhi marrone scuro - Cataratta.

In questo caso si tratta di uno studio australiano in base al quale le persone con gli occhi marrone scuro sono più a rischio di sviluppare questo problema visivo.

5. Occhi multicolore - Sindrome di Waardenburg.

Avere un punto bluastro negli occhi marroni, aumenta le probabilità di soffrire della sindrome di Waanderburg. Questa malattia genetica può causare la perdita di pigmenti di colore nei capelli, nella pelle e negli occhi. Può anche causare sordità e delle caratteristiche facciali molto marcate come occhi separati e un ponte del naso lungo.

6. Occhi scuri o chiari - Tolleranza al dolore.            

È ben noto che le donne hanno una maggiore resistenza al dolore rispetto agli uomini. Gli scienziati hanno però scoperto che le donne dagli occhi scuri sono più esposte al rischio stress sul lavoro. Inoltre, di fronte a un dolore, si svegliano più frequentemente a causa di esso e ne soffrono di più mentre riposano. Secondo un altro studio condotto dall'American Pain Society nel 2014, le donne con gli occhi chiari hanno una maggiore tolleranza al dolore e un minor rischio di soffrire di ansia e depressione, soprattutto sul lavoro o mentre dormono.

7. Occhi gialli - Ittero.

Quando la parte bianca degli occhi diventa giallastra, potrebbe trattarsi di ittero. Si tratta di una patologia del fegato che inibisce la capacità del corpo di filtrare determinate sostanze.

8. Occhi chiari - Degenerazione maculare.

Secondo uno studio australiano, le persone con gli occhi chiari hanno il doppio delle probabilità di soffrire di degenerazione maculare, una malattia che può causare la perdita della vista.

9. Occhi che cambiano colore.

In alcuni casi, un improvviso cambiamento nel colore degli occhi può essere il segnale di un grave problema di salute. Se gli occhi diventano rossi improvvisamente, per esempio, potrebbe essere un segno di irritazione o allergia. Ma, se gli occhi rimangono rossi per svariati giorni, è altamente raccomandato consultare un medico. È possibile che uno soffra di una malattia autoimmune, un'infezione o un'anomalia dei vasi sanguigni. L'altra spiegazione è che la persona è Voldemort! (personaggio nei libri di Harry Potter)

Di che colore sono i vostri occhi? Vi ritrovate in queste descrizioni?

Fonte: Web MD, Cosmopolitan, MSN, UCAMC


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.