Gli alimenti che possono causare calcoli biliari e che sarà meglio evitare ad ogni costo

I calcoli biliari sono dei sassolini che si formano nella cistifellea e oltre a rappresentare un problema molto comune possono essere anche molto dolorosi.

Spesso coloro che ne soffrono possono non avvertire alcun sintomo e alcune persone ci convivono senza neanche sapere di averli. Tuttavia, a volte possono causare dolore addominale accompagnato da infiammazione, nausea e anche vomito.

Tutti questi sintomi sono fonte di grande disagio e rendono più difficoltosa la vita di chi ne soffre.

I calcoli biliari di solito vengono rimossi chirurgicamente, ma tendono a riformarsi, ragion per cui seguire una dieta appropriata evitando alcuni alimenti sarà molto utile per migliorare questa condizione.

Alimenti da evitare per prevenire i calcoli biliari

Dopo essere stati sottoposti ad un intervento chirurgico per la rimozione di calcoli biliari, ci sono alimenti che dovrebbero essere evitati; la cosa più importante è non consumare cibi con un alto contenuto di grassi. Alcuni studi infatti mostrano che l'obesità è spesso legata alla comparsa di calcoli.

Una dieta povera di fibre aggrava ulteriormente il disagio causato dai calcoli. Se stai cercando di perdere peso, è importante scegliere un regime dietetico che faciliti la perdita di chili senza causare reazioni avverse.

Ecco alcuni cibi che dovresti evitare se hai calcoli biliari:

  • Oli vegetali.
  • Olio di arachidi.
  • Alimenti raffinati come pane e pasta.
  • Cibi fritti.
  • Alimenti con conservanti.

Ci sono molti motivi per i quali escludere gli alimenti della lista che abbiamo condiviso con te; i cibi fritti e ricchi di grassi sono un fattore scatenante per la formazione di calcoli e aumentano anche il dolore e il disagio causati dall'aumento di peso, che è direttamente collegato alla loro formazione.

Inoltre, i cibi trasformati o quelli raffinati come pasta e pane e gli oli vegetali, contengono grassi trans che non apportano alcun beneficio per la salute.

In conclusione, oltre a dire addio a determinati alimenti, è necessario andare dal medico e dal nutrizionista. Anche se la chirurgia è l'unico modo per rimuovere i calcoli, è importante prendere provvedimenti in merito alle abitudini alimentari per evitare che si riformino.

Fonte: Epainassist


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.