Menopausa e premenopausa sono ben note, ma cos’è la perimenopausa?

La perimenopausa, o transizione menopausale, inizia svariati anni prima della menopausa. È il momento in cui le ovaie iniziano a produrre gradualmente meno estrogeni. Normalmente, questo periodo inizia intorno ai 40 anni, ma a volte può iniziare quando le donne sono ben più giovani.

La perimenopausa dura fino all'arrivo della menopausa, quando le ovaie smettono di rilasciare gli ovuli. Nell'ultimo anno o due di perimenopausa, questa diminuzione degli estrogeni aumenta. In questa fase, molte donne vedono apparire i sintomi della menopausa.

Quanto dura la perimenopausa?

La durata media della perimenopausa è di 4 anni, ma per alcune donne questa fase può durare solo pochi mesi o addirittura 10 anni. La perimenopausa termina quando sono trascorsi 12 mesi continui senza mestruazioni.

via GIPHY

Quali sono i segni della perimenopausa?

Le donne che attraversano la perimenopausa hanno almeno alcuni di questi sintomi:

-Vampate di calore.

-Sensibilità al seno.

-Peggioramento della sindrome premestruale.

-Libido bassa.

-Stanchezza.

-Mestruazioni irregolari.

-Secchezza nella vagina e disagio durante il rapporto sessuale.

-Incontinenza nel tossire o nello starnutire.

-Urgenza di urinare, un bisogno urgente di urinare più frequentemente.

-Sbalzi di umore.

-Problemi per urinare.

I miei sintomi perimenopausali sono normali o devo preoccuparmi?

Le mestruazioni irregolari sono normali durante la perimenopausa, ma ci sono altre malattie che possono causare cambiamenti nel sanguinamento mestruale. Se si avvertono alcuni dei seguenti sintomi, consultare un medico per escludere altre cause.

-Le mestruazioni sono molto forti o ci sono coaguli di sangue.

-Le mestruazioni durano più a lungo del solito.

-Macchie strane durante le mestruazioni.

-Macchie dopo il rapporto sessuale.

-L'intervallo tra due cicli mestruale è molto ridotto.

Le cause di sanguinamento anormale includono problemi ormonali, pillole anticoncezionali, gravidanza, fibromi, problemi di coagulazione del sangue e, in pochissimi casi, cancro.

Come viene diagnosticata la perimenopausa?

Il medico può diagnosticare la perimenopausa in base ai sintomi. Può anche essere utile un esame del sangue per controllare i livelli ormonali; tuttavia, i livelli ormonali cambiano durante la perimenopausa. Potrebbe essere più utile eseguire svariate analisi del sangue in momenti diversi per confrontarle.

Un donna può rimanere incinta durante il periodo di perimenopausa?

Sì. Anche se una diminuzione della fertilità si verifica durante la fase perimenopausale, è comunque possibile per una donna rimanere incinta. Se non si vuole rimanere incinta, bisogna usare un contraccettivo fino alla menopausa (quando sono trascorsi 12 mesi senza mestruazioni).

Fonte: Web MD


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

 

Raccommandiamo