Dolore e sanguinamento rettale? Questi potrebbero essere i sintomi di una grave malattia chiamata rettite

Se non sei un medico, può essere molto difficile sapere quale problema di salute hai anche se conosci tutti i sintomi. Tuttavia, ciò non è impossibile se sai "ascoltare" il corpo e prestare particolare attenzione per capire da dove proviene il dolore.

Inutile dire che, dopo aver scoperto di quale organo si tratta, non è possibile determinare quale sia la malattia o la condizione che lo affligge, ma almeno potrai orientarti verso lo specialista giusto.

L'importanza di non perdere tempo e recarsi direttamente dallo specialista sta nel fatto che, nella maggior parte dei casi, una diagnosi precoce può essere il fattore decisivo che ti salva la vita. Questo è anche il caso della rettite, nota anche come proctite.

La proctite è un'infiammazione abbastanza severa della mucosa rettale che fa parte del sistema digestivo inferiore e collega l'ultima parte del colon all'ano. La proctite è una patologia fastidiosa e molto dolorosa, ecco perché è così importante consultare un medico e curarla in tempo.

Sintomi

In generale, questa malattia si manifesta con un costante desiderio di andare in bagno, sanguinamento rettale, dolore nel retto, nell'ano o nella parte destra dell'addome; senso di pienezza rettale e diarrea liquida o feci molli.

Roman Samborskyi / Shutterstock.com

Cause

La proctite può avere diverse cause, ma ecco le più comuni:

  • Malattie a trasmissione sessuale (gonorrea, herpes, sifilide, verruche anali e clamidia).
  • Malattie autoimmuni dell'intestino (colite ulcerosa o morbo di Crohn).
  • Infezioni anali che compaiono dopo aver usato alcuni farmaci antibiotici.
  • Altre infezioni causate da batteri come la shigella e la salmonella.
  • Trattamenti di radioterapia per alcuni tipi di cancro come le ovaie, il retto, l'ano o il cancro alla prostata.
  • Alcuni traumi anali.

Complicazioni

Se si presentano uno o più sintomi di proctite, si raccomanda vivamente di consultare immediatamente il proprio medico di fiducia in modo da poter fare gli esami necessari per la conferma della diagnosi e ricevere il trattamento appropriato. In caso contrario, si corre il rischio di affrontare complicazioni gravi come l'anemia, le ulcere nella parte interna del retto o fistole, che sono delle comunicazioni patologiche di forma tubulare che si creano tra il retto e altri organi, come la vagina o la vescica.

Trattamento

Il trattamento consiste in tre fasi: riduzione dell'infiammazione, controllo del dolore e trattamento dell'infezione che ha provocato la proctite. Il medico può prescrivere farmaci antinfiammatori per ridurre l'infiammazione e attenuare il dolore, gli antibiotici e gli antifungini per eliminare le infezioni o persino gli immunosoppressori generalmente utilizzati per curare i sintomi della malattia di Crohn e altre malattie autoimmuni. Tutto dipenderà dalla causa che ha dato origine alla proctite.

Oltre a ciò, il medico potrà consigliarti di cambiare il tuo stile di vita evitando cibi ricchi di grassi, troppo speziati o troppo acidi durante gli episodi di diarrea e ridurre il consumo di latticini, bere più acqua ed evitare il consumo di bevande in lattina, caffè e tè. Tutto questo per ridurre il dolore, facilitare l'evacuazione e aiutare a prevenire la disidratazione causata dalla continua emissione di feci.

Speriamo che queste informazioni ti siano utili. Ricorda che tutto ciò che riguarda la salute è da affrontare con la massima urgenza, perché la vita è molto fragile e qualsiasi malattia può compromettere il suo buon andamento. Non c'è bisogno di allarmarsi, ma recarsi dal medico con calma e consultarlo per escludere possibili malattie è sempre un'ottima alternativa.

Fonte: healthline, mayoclinic, webmd


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

Raccommandiamo