È stato rapito dalla culla e riportato ai suoi genitori: 55 anni dopo, ha scoperto che era la famiglia sbagliata

STILE DI VITA & COMMUNITY

È stato rapito dalla culla e riportato ai suoi genitori: 55 anni dopo, ha scoperto che era la famiglia sbagliata

Date November 27, 2019 16:08

All'età di 10 anni, Paul Joseph Fronczak trovò un vecchio ritaglio di giornale in casa dei suoi genitori che risaliva ai suoi primi giorni di vita e apprese così una notizia sorprendente: era stato rapito a poche ore dalla nascita.

Bambino rapito dall'ospedale.

Con il passare degli anni, la curiosità aumentò e decise così di indagare sulla storia del suo sequestro, ma non avrebbe mai immaginato che le sue ricerche lo avrebbero portato a scoprire una verità ancora più incredibile.

La storia di un bambino rapito alla nascita.

Il figlio di Dora e Chester Fronczak nacque a Chicago, negli Stati Uniti, nell'aprile 1964. Il giorno dopo, un'infermiera chiese alla madre il permesso di effettuare alcuni esami al piccolo, ma risultò essere una truffatrice, che lo rapì.

Poco dopo, 175.000 impiegati delle poste e 200 agenti di polizia perquisirono centinaia di case senza trovare la minima traccia del suo nascondiglio.

Ma il suo destino cambiò due anni dopo, quando fu ritrovato abbandonato in un centro commerciale di Newark, nello stato del New Jersey, e fu riportato alla famiglia Fronczak.

Passarono gli anni, Paul Fronczak crebbe e si creò una sua famiglia, ma c'era un dubbio che non gli dava pace: per qualche strano motivo, non si sentiva parte della sua famiglia. Così decise di indagare più a fondo nella sua storia.

Riuscì a convincere Dora e Chester Fronczak a sottoporsi ad un test del DNA, un'analisi che all'epoca del suo rapimento non esisteva, e fu così che scoprì che non aveva alcuna parentela genetica con loro.

Attraverso diversi detective privati, riuscì a scoprire che il suo nome era Jack Rosenthal e che era più vecchio di sei mesi della sua presunta età.

I suoi genitori biologici erano una donna alcolizzata e un veterano di guerra molto disturbato che lo avevano abbandonato insieme alla sorella gemella nel centro commerciale dove fu ritrovato.

Da allora, quest'uomo ha scelto la sua missione nella vita: non è interessato ad incontrare i suoi genitori, ma non avrà pace finché non ritroverà il figlio biologico di Dora e Chester e quella sorella gemella che si trova da qualche parte nel mondo.

È incredibile come sia stato l'intuito a portare quest'uomo a scoprire una verità tanto sorprendente.

Ci auguriamo che possa trovare la sorella biologica e il figlio dei genitori adottivi, così che possa finalmente porre fine all'enigma. Sei d'accordo?