Una mamma ha chiesto un posto tranquillo per il figlio autistico e la scuola ha messo

NOTIZIE

Una mamma ha chiesto un posto tranquillo per il figlio autistico e la scuola ha messo il suo banco nel bagno

Date September 24, 2019 19:11

Danielle Goodwin è mamma di un bambino che soffre di autismo, ragion per cui ha deciso di condividere sui social, estremamente indignata, la sua terribile esperienza dopo aver richiesto alle autorità scolastiche un luogo tranquillo per il piccolo di undici anni, così che potesse imparare meglio. Le hanno risposto con un'azione inaudita.

La scuola ha umiliato un bambino autistico.

Nel precedente ciclo di studi, il figlio di Danielle aveva potuto studiare in biblioteca, cosa successivamente vietata, per cui la donna ha parlato con l'insegnante incaricata di educare il gruppo di suo figlio e, quando si è recata a vedere come avessero risposto alla sua richiesta, è rimasta scioccata.

Abbiamo trovato le sue cose nel bagno. Sono rimasta stupefatta. Ero sotto shock. Ho scattato una fotografia perché semplicemente non riuscivo a credere a quanto stava succedendo.

Il banco e la sedia del piccolo erano nel bagno della scuola e le hanno spiegato che erano stati messi lì perché quello spazio non veniva mai usato. Ovviamente, Danielle ha manifestato tutta la sua rabbia e ha deciso di denunciare la scuola attraverso i social network.

Mio figlio è stato umiliato, messo in imbarazzo e deluso di fronte a questa decisione disumana.

Una mamma ha chiesto un posto tranquillo per il figlio autistico e la scuola ha messo il suo banco nel bagnoVitali Michkou / Shutterstock.com

Con la coda tra le gambe.

Dopo aver visto la reazione alla denuncia di Danielle, le autorità scolastiche si sono scusate e hanno spiegato che il luogo assegnato al piccolo Goodwin era soltanto momentaneo, perché al momento non disponevano dei fondi necessari per spostarlo da un'altra parte; inoltre, hanno dichiarato che si trattava di un magazzino e non di un vero bagno.

Una mamma ha chiesto un posto tranquillo per il figlio autistico e la scuola ha messo il suo banco nel bagnoRomrodphoto / Shutterstock.com

Può anche darsi che la soluzione della scuola sia stata trovata in buona fede, ma è ovvio che non fosse comunque un luogo adatto ad un bambino autistico di undici anni. Sei d'accordo?