Un bambino di dodici anni ha creato una sua scuola e insegna gratuitamente ad altri bambini che hanno poche risorse

NOTIZIE

Un bambino di dodici anni ha creato una sua scuola e insegna gratuitamente ad altri bambini che hanno poche risorse

Data 11 giugno 2018

Un bambino di dodici anni ha fondato una piccola scuola in un piccolo villaggio dell'Argentina. Questo bambino si chiama Leonardo Nicanor Quinteros e la scuola è stata chiamata "Escuela Unidad y Patria" e si caratterizza per il fatto di avere allievi che la frequentano senza esserne obbligati, ma per il piacere di imparare e studiare.

Ghost X / YouTube

La cosa sorprendente è che non ci sono insegnanti, né bidelli o dirigenti, ma soltanto Nicanor, che dirige e insegna ciò che impara nella scuola che frequenta e che si trova in un altro villaggio. Prima di fondare la sua accademia, aveva iniziato a riunirsi con altri bambini sul retro della casa di sua nonna Ramona.

La sua scuola è divisa per gradi e ha libri, lavagne, armadi e, ovviamente, un kit di pronto soccorso. La campanella che suona quando è il momento dell'intervallo è del tutto artigianale: si tratta di un microfono e altoparlanti legati ad un fil di ferro. 

Quasi tutto ciò che c'è nella scuola è stato ottenuto da Nicanor attraverso donazioni e lo stesso vale per la bandiera con cui rendono i dovuti onori tutti i lunedì. 

Ghost X / YouTube

La notizia su ciò che sta facendo Nicanor ha già raggiunto i media ed è uscita in televisione, alla radio e su Internet.

Nicanor è un bambino, ed è questo ad aver colpito il mondo: è un bimbo che si è reso conto di avere il privilegio di studiare e andare a scuola e ha creato una sua personale "istituzione" dove insegna ciò che impara a bambini con mezzi limitati che hanno voglia di migliorare. 

In un'intervista, Nicanor ha espresso quanto sia orgoglioso dei bambini che frequentano le sue lezioni. Inoltre, ha raccontato che per arrivare a scuola pedala 40 minuti in bicicletta, ma uno degli pneumatici si è bucato e per qualche giorno è dovuto andarci camminando.

Riesco sempre ad arrivare, non manco mai.

Sua nonna è la più felice ed orgogliosa di Nicanor: gli paga gli studi e lo aiuta anche a dare da mangiare ai bambini che arrivano per studiare. 

Nessuno gliel'ha insegnato, ce l'ha fatta da solo. E ora insegna ad altri bambini. È una grande gioia.

Ghost X / YouTube

La scuola prevede tre turni, perché ci sono bambini che possono andarci soltanto la sera.

Senza dubbio, tutto questo lavoro realizzato da un minorenne è impressionante, un atto d'amore verso il prossimo da cui tutti dovremmo imparare. 

Fonte: Unoentrerios