La definitiva guida sull'ipotiroidismo: cos'é, come si riconosce e come si cura

STILE DI VITA & COMMUNITY

La definitiva guida sull'ipotiroidismo: cos'é, come si riconosce e come si cura

Date October 13, 2017 09:46

Stanchezza, aumento di peso, alterazioni dell'umore. Generalmente questi sintomi portano il verdetto: ipotiroidismo. Ma, per non correre il rischio di incappare in una falsa diagnosi, vogliamo dirti qualcosa di più su questa malattia.

Prima di preoccuparti senza motivo per motivi "estetici", dovresti tenere a mente che l'ipotiroidismo è caratterizzato da un malfunzionamento della tiroide, seguito da una diminuzione della produzione di ormoni T3 (triiodotironina) e T4 (tiroxina). Questi ormoni, oltre a regolare il peso e il ciclo mestruale, influenzano lo sviluppo fisico di bambini e adolescenti, e possono essere un grande alleato nel controllo delle tue emozioni. Questa ghiandola ha anche un'influenza sulla funzionalità di organi vitali, come il cervello, il cuore, i reni e il fegato.

Come agisce sull'organismo?

Per farti capire meglio l'ipotiroidismo, prova ad immaginare il tuo corpo come fosse una macchina. Quando la tiroide comincia a produrre meno T3 e T4, il corpo rallenta, come una macchina a corto di benzina. Senti il tuo cuore battere più lentamente, l'intestino tenue diventa pigro, sei sopraffatto dalla stanchezza, hai dolore alle giunture e ai muscoli, hai sonnolenza o addirittura depressione. Dato che il corpo sta esaurendo la sua energia, fa tutto ciò che deve per comunicarti che ti devi fermare.

Sintomi fisici di ipotiroidismo

  • Aumento di peso o difficoltà a perdere peso;
  • Mani e piedi freddi;
  • Poca energia durante il giorno;
  • Temperatura corporea bassa al mattino  (meno di 37ºC);
  • Respiro corto o difficoltà a respirare;
  • Mancanza di coordinazione;
  • Palpebre pesanti;
  • Affaticamento o eccessiva stanchezza;
  • Occhi asciutti e secchi;
  • Pelle secca;
  • Perdita di capelli;
  • Colesterolo alto;
  • Confusione e vertigini.

Sintomi mentali dell'ipotiroidismo

  • Perdita di memoria o cattiva memoria;
  • Irrequietezza;
  • Difficoltà ad imparare cose nuove;
  • Ansietà;
  • Alterazioni dell'umore;
  • Capacità di pensiero rallentato;.

Cura

Di solito, il trattamento consiste nella somministrazione quotidiana di levotiroxina, un ormone sintetico che compensa la mancata produzione di tiroxina da parte della tiroide. Per ulteriori informazioni, consulta il personale medico; sono più che qualificati per eseguire i testi richiesti (come la misurazione  del T3 e del T4) e per diagnosticare l'ipotiroidismo.

LEGGETE ANCHE: Nove possibili cause di stanchezza costante


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.