"Grazie a te, sono rinato": questo ragazzo stava perdendo la sua battaglia, ma lei lo ha salvato

Quando si ha necessità di un trapianto, a volte è molto difficile trovare donatori compatibili. E cosa direste quindi a qualcuno che, grazie al suo gesto premuroso, riesce a salvarvi la vita?

Questo ragazzino ha ringraziato nella maniera più emozionante possibile la sua sorellina dopo che gli ha donato il midollo osseo per salvargli la vita all'ultimo momento.

Guilherme aveva solo 11 anni quando è stato ricoverato in ospedale con un'infezione all'orecchio e, con sorpresa della famiglia, i medici hanno scoperto che aveva la leucemia. Il 99% delle cellule del ragazzo erano già infette e la famiglia non aveva tempo nè idea di cosa fare per salvare il loro bambino.

Il ragazzino ha trascorso i primi 45 giorni in ospedale e ha iniziato immediatamente una chemioterapia urgente. Sfortunatamente, i medici non hanno riscontrato un esito positivo: il tipo di leucemia era così aggressivo che persino il trattamento di chemioterapia aveva poche possibilità di salvargli la vita. Rimaneva una sola speranza: una donazione di midollo osseo.

LEGGETE ANCHE: Un bambino è sopravvissuto tre volte alla leucemia, ma l'incubo è tornato una quarta volta: "Mi ha detto che voleva morire"

L'unica cosa possibile era quindi un trapianto. Ma, in termini statistici,  la possibilità di trovare un donatore compatibile era di 1 su 100.000.

Fortunatamente, i miracoli avvengono! La sorella minore di Guilherme, Isabele, di soli 4 anni, si rivelò al 100% compatibile con il ragazzo e con il suo midollo osseo.

Il trapianto è stato un successo! Il ragazzo era in isolamento a causa della debolezza del suo sistema immunitario e quindi non ha potuto ringraziare personalmente sua sorella. Tuttavia, non appena ha saputo l'esito del trapianto, non ha perso tempo e ha realizzato un video toccante dove la ha ringraziata con un certo entusiasmo:

Se non fosse stato per te, non sarei mai rinato. Grazie, Isa, ti amo, Isa, grazie... Mia "Medulhinha".

La risposta della bambina è stata filmata dalla madre del ragazzo. Isabele ha risposto con sincero amore, evidenziando la sua innocente natura infantile:

Ti amo Guilherme! Ti amo, ti amo tanto tanto e anche di più!

Il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook di Cancer Fighting ed è già stato visualizzato 3 milioni di volte. È stato condiviso più di 70 mila volte, ha più di 60 mila reazioni e 4 mila commenti.

LEGGETE ANCHE: Ricercatrice italiana torna nel proprio paese per guarire i bambini malati di leucemia grazie a una nuova tecnica

Donazione di midollo osseo

Il caso di Guilherme può essere considerato un miracolo, visto che le probabilità di trovare compatibilità all'interno della famiglia erano circa del 25%. Dio li ha aiutati a capire, a tempo debito, che il piccolo angelo Isabele era lì per quel motivo. Sfortunatamente, esistono ancora molti casi di incompatibilità all'interno delle famiglie (anche tra fratelli gemelli)!

Trovare una persona che sia al 100% compatibile è una grande sfida, e questa famiglia è stata parecchio fortunata. Come avete già visto dalle statistiche, trovare un donatore di midollo osseo non è facile, e nazioni con una maggiore diversità genetica hanno particolarmente bisogno di donatori.

Questo difficile percorso può essere reso più semplice se vengono trovate le persone giuste: iscrivetevi come donatori al vostro ospedale locale e, forse, potreste salvare la vita di qualcuno un giorno. Non ci vuole molto tempo e richiederà solo un minuscolo campione di sangue (10 ml). Ma come ricompensa, potreste essere un angelo per qualcuno, come Isabele lo è stato per Guilherme!

Condividete questa notizia, e il suo insegnamento, con tutti coloro che conoscete.

Raccommandiamo