Norovirus: quali sono i sintomi e come prevenirlo

Salute e Stile di vita

Il Norovirus è la causa principale di gastroenterite non batterica in tutto il mondo. Il virus è altamente contagioso e può sopravvivere fuori dal corpo per diversi giorni a temperature estreme.

Generalmente le persone cominciano a mostrare i sintomi 12-48 ore dopo are contratto il virus, ma può diffondersi prima che comincino i sintomi. Puoi essere contagiato da questo virus diverse volte nel corso della tua vita.

I sintomi di un'infezione da Norovirus comprendono:

  • nausea e vomito;
  • diarrea acquosa;
  • dolori e crampi addominali;
  • brividi e febbre;
  • debolezza;
  • mal di testa;
  • dolori muscolari.

La disidratazione spesso si manifesta con altri sintomi ed è particolarmente pericolosa per i neonati, per i bambini piccoli, per gli anziani e persone con un sistema immunitario compromesso o con altri problemi di salute.

Nelle persone in buona salute, i sintomi generalmente tendono a smorzarsi nel giro di tre giorni, ma possono comunque essere portatori sani del virus per due o più settimane dopo che i sintomi sono spariti. Quando ti senti così male, è importante mantenerti idratato e continuare a mangiare in modo leggero fino a quando l'appetito non torna ad essere normale. Ottime sono le zuppe, pasta in bianco, riso, patate, crackers e pane, frutta fresca e verdure cotte, yogurt e proteine magre, come pollo o pesce.

In molti casi, le persone si ammalano dopo aver consumato cibo contaminato o dopo aver toccato superfici infette od oggetti, persino dopo aver toccato le labbra ed essere state in contatto con persone infette.

La diffusione del Norovirus si può prevenire utilizzando le seguenti misure di sicurezza:

  • lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone, specialmente dopo aver usato il bagno, dopo aver cambiato pannolini e prima di cucinare;
  • lavare bene frutta e verdura, specialmente prima di consumarli crudi;
  • evitare frutti di mare non cotti;
  • non consumare cibo preparato da una persona infetta dal Norovirus, evita tu stesso di cucinare se stai male;
  • lava le superfici contaminate con la candeggina;
  • se hai qualche sintomo, rimani a casa per l'intero periodo in cui stai male e almeno due giorni dopo che sei guarito (meglio tre); i bambini dovrebbero rimanere a casa da scuola e anche le tate se sono malate;
  • evita di viaggiare finché i sintomi sono scomparsi.

Fonte: Fonte: HealthLine, WebMD, MedicalNewsToday

LEGGETE ANCHE: Verruche: tipi, cause e quando rivolgersi al medico


È importante sottolineare che tutte le informazioni contenute su Fabiosa Italia sono puramente a scopo INFORMATIVO e in nessun caso devono essere considerate come un consulto, una diagnosi o un trattamento medico professionale. Rivolgetevi sempre al vostro medico; non ignorate né rimandate un consulto medico a seguito di informazioni apprese su questo sito.