Menopausa maschile: esiste e può capitare a qualunque uomo

STILE DI VITA & COMMUNITY

Menopausa maschile: esiste e può capitare a qualunque uomo

Date October 12, 2017 09:02

Menopausa maschile è la definizione comunemente usata per descrivere i cambiamenti legati all'età nei livelli di ormoni maschili. Solitamente si verifica negli uomini dai cinquant'anni in su. Altre definizioni di questo fenomeno sono: "sindrome da deficienza di testosterone", "deficienza androgenica dell'invecchiamento maschile" e "ipogonadismo maschile a insorgenza tardiva"; la comunità medica preferisce il termine "andropausa".

Quando gli uomini invecchiano, il loro organismo produce meno testosterone. Al contrario della menopausa nelle donne, la menopausa maschile si verifica gradualmente: i livelli di testosterone diminuiscono in media dell'1% ogni anno a partire dai trent'anni. Alcuni problemi di salute possono comportare una più precoce e più rapida riduzione dei livelli di questo ormone.

I sintomi di questa condizione comprendono:

  • mancanza di energia;
  • depressione;
  • problemi di concentrazione;
  • problemi del sonno;
  • massa muscolare ridotta;
  • perdita di peli;
  • aumento del grasso corporeo;
  • crescita delle mammelle (ginecomastia);
  • ridotta densità ossea;
  • disfunzione erettile;
  • calo della libido.

Alcuni di questi sintomi possono essere causati da altri problemi, tra cui effetti collaterali di certi medicinali, problemi alla tiroide, depressione e abuso di alcol.

Se avverti i sintomi descritti sopra, è meglio prendere appuntamento dal medico per stabilire quale sia il problema di salute. Il medico ti interrogherà sui sintomi, effettuerà una visita e potrebbe prescriverti un'analisi del sangue per determinare i livelli di testosterone.

Se i livelli di testosterone risulteranno troppo bassi, il medico potrebbe consigliarti una terapia ormonale sostitutiva. I medici sono generalmente riluttanti a prescrivere questa cura, a causa dei suoi effetti collaterali, che comprendono un'accelerazione nella crescita del cancro alla prostata, se preesistente, e l'aumento del rischio di problemi cardiaci. Se i vantaggi di questa terapia, per te, superano i rischi, potrebbe essere una possibilità da prendere in considerazione.

Ecco cosa puoi fare per gestire la menopausa maschile:

  • segui una dieta salutare e fai regolarmente esercizio;
  • racconta al medico tutta la verità circa i sintomi: offrigli un quadro completo per ricevere una diagnosi corretta e un'adeguata terapia;
  • dormi bene: se non ci riesci, non esitare a parlarne con il medico;
  • cerca di ridurre i livelli di stress;
  • evita integratori a base di erbe: la loro efficacia è discutibile e alcuni possono essere nocivi.


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.