Allergie agli animali: quali sono le cause e che cosa bisogna fare

Salute e Stile di vita

Supponiamo che sia andata a casa di amici e che questi abbiano adottato un gattino adorabile o un cucciolo peloso. Naturalmente il tuo cuore si scioglie immediatamente e vai ad accarezzarli.

Ma dopo un po' inizi ad avvertire i seguenti sintomi:

  • reazioni cutanee;
  • occhi rossi;
  • prurito;
  • naso chiuso o che gocciola;
  • tosse e starnuti.

Che cosa significa?

Probabilmente sei allergica agli animali. È consigliabile consultare il tuo medico. È probabile che ti consigli di eseguire un RAST test per restringere il campo delle sostanze che possono scatenare reazioni allergiche.

Perché ti colpisce?

La predisposizione all'allergia è un fattore genetico, pertanto l'hai ereditata dai tuoi genitori. Oppure non sei mai stato a contatto con gli animali. Alcuni studi dimostrano che i bambini che hanno avuto gli animali sin dai primi anni di vita riescono a sviluppare resistenza a tali allergie.

Che cosa la provoca?

Non solo il pelo, come si potrebbe pensare. Gli allergeni si nascondono anche nella saliva e nell'urina dell'animale. Pure gli acari della polvere che amano annidarsi nel pelo possono provocare reazioni avverse.

Per quanto riguarda i volatili, alcuni uccelli come il cacatua e la corella, che hanno un piumaggio particolare ricoperto di finissima polvere, possono provocare reazioni allergiche.

Durante la muta dell'animale potrebbe manifestarsi un disturbo delle vie respiratorie simile a una reazione allergica. Ma se ti ricordi di passare l'aspirapolvere e di mantenere il giusto livello di umidità in casa, i sintomi si allieveranno. Alcune persone potrebbero essere allergiche non solo agli animali domestici, ma anche al loro cibo: il fieno per i cincillà, gli scarafaggi o i grilli per altri animali, ecc.

Inoltre ci sono vari tipi di reazioni allergiche. Talvolta il primo contatto con un animale non scatena alcuna reazione. Pertanto è preferibile trascorrere più tempo con lui (in una stanza anziché all'aria aperta) per accertarsi di non essere allergici.

E se hai già un animale domestico oppure stai pensando di adottarne uno e non vuoi rinunciare, anche se sei allergica agli animali?

Fonte: Fonte: WebMD


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

Raccommandiamo