Una vera fonte d'ispirazione: il principe Harry premia i bambini più coraggiosi che lottano contro gravi malattie

Il principe Harry ha dedicato tutto il lunedì ai bambini e agli enti di beneficenza. In mattinata ha accompagnato il principe William e Kate Middleton alla stazione di Londra Paddington per dare sostegno ai bambini sopravvissuti all'incendio della Grenfell Tower, e più tardi ha reso omaggio ad alcuni dei bambini più coraggiosi della nazione che lottano contro patologie gravi.

gettyimages

Il principe Harry, che è il patrono dell'associazione benefica WellChild, si è recato a fare visita ai ragazzi che convivono con gravi problemi di salute, mettendo in evidenza che le loro storie sono “commoventi e di esempio per tutti noi”. 

Il gala si è svolto al Royal Lancaster Hotel di Londra e il principe è stato divertente e gentile più che mai durante il ricevimento. Prima della cerimonia di premiazione ha raccontato delle barzellette per far ridere i bambini e ha conosciuto le loro famiglie.

gettyimages

In un discorso commovente ha detto di essere il patrono della WellChild da dieci anni e di essere felice di rendere omaggio al lavoro straordinario di questa organizzazione che gli dà la possibilità di fare la conoscenza di tanti bambini coraggiosi e delle loro famiglie. Ha dichiarato:

Molti dei bambini e dei giovani che la WellChild sostiene affrontano ogni giorno delle sfide difficilissime, più di quanto si possa immaginare; ma il loro coraggio ispira una forza incredibile in coloro che li circondano.

Ha aggiunto che i premi sono stati creati per rendere omaggio e ispirare bambini e giovani che insieme alle loro famiglie sono straordinariamente coraggiosi, dicendo:

Nel corso degli anni i WellChild Award hanno svolto un ruolo importante nel sottolineare ciò di cui le famiglie hanno bisogno e il sostegno necessario per soddisfare le richieste in costante crescita.

gettyimages

Tra i sedici ragazzi premiati, ci sono Finley Green di sette anni, che lotta contro una serie di patologie, tra cui una cisti al cervello e che è alimentato attraverso un sondino e il suo coetaneo Erin Cross, che ha passato cinque anni su sette a lottare contro la leucemia.

gettyimages

Ma neanche Harry è tornato a casa a mani vuote dopo aver passato tre ore alla manifestazione. Erin Cross gli ha regalato un disegno di loro due insieme realizzato con i pennarelli.

Più tardi in serata, Harry ha rivisto alcuni bambini che aveva incontrato alla stazione di Londra Paddington e che erano andati in gita in campagna e ha chiesto loro com'era andato il viaggio in treno. In tono scherzoso ha domandato a uno dei piccoli:

Puoi dirmi la verità. È stato davvero bello?

Marni Ahmed, un bambino di nove anni affetto da una rara disfunzione genetica della pelle, l'ittiosi Arlecchino, ha raccontato che era stato molto interessante, anche se il treno aveva fatto "molte fermate". Quando Marni ha detto al principe il nome della sua malattia, Harry ha avuto qualche difficoltà nel ripeterlo e ha chiesto aiuto a Marni.

gettyimages

Uno dei genitori, Gulzeab Ahmed, ha rilasciato un commento sul principe:

Penso che sia straordinario. Ciò che fa per le famiglie, il fatto che trovi il tempo per parlare con tutti noi. All'inizio quando lo conosci ti intimorisce un po', ma lui è così alla mano, davvero d'ispirazione, e molto premuroso. Ciò che fa con la WellChild significa tantissimo per noi.

gettyimages

Harry è immensamente incoraggiante e umano nei confronti dei bambini che hanno bisogno di particolari attenzioni. Ma la cosa più importante è che non abbia mai assunto un atteggiamento patetico, facendo sentire i bambini come degli emarginati. Al contrario, li ha messi a proprio agio spronandoli a credere che, nonostante le loro difficoltà, possono vivere una vita ricca di gioie ed emozioni, e che i loro sogni si realizzeranno!

Grazie, Harry, perché sei un vero esempio per molti!

Raccommandiamo