Come il giovane Sean Connery, una volta, dovette difendersi e picchiare sei membri di una pericolosa banda criminale scozzese

Celebrità

Sir Thomas Sean Connery, il più famoso attore scozzese, è noto soprattutto per il suo ruolo di James Bond, che lo portò al successo. Fan di tutto il mondo semplicemente adorano i suoi modi fantastici e il suo caratteristico accento, che aggiunge fascino alla sua carismatica personalità. Nel corso della sua carriera, Sean Connery si è trasformato da una muscolosa e brillante spia iconica in un saggio intellettuale dai capelli grigi.

gettyimages

I primi anni

Trascorse l'infanzia in povertà, costretto ad iniziare a lavorare giovanissimo per sostenere la famiglia. Sean non aveva mai avuto l'intenzione di diventare attore, dato che si interessava di bodybuilding, deciso a partecipare a competizioni. Ma quando gli fu offerto un provino per un ruolo in un musical e ottenne la parte, la cosa gli piacque così tanto che cambiò completamente il corso della sua vita. Alla fine, ottenne un ruolo nel musical di Broadway "South Pacific", che lo portò sotto i riflettori. Il suo talento e il suo splendido aspetto fecero sì che, da quel momento in avanti, non avesse problemi a trovare ruoli da interpretare.

gettyimages

Quando la sua carriera era proprio agli inizi, Sean Connery rimase coinvolto in un incidente poco piacevole con una delle gang scozzesi più pericolose degli anni cinquanta, la Valdor Gang. Alcuni membri di quella banda iniziarono a minacciarlo, cercando di rubargli la giacca di pelle. Evitando la rissa, Connery riuscì a fuggire, ma i sei gangster lo seguirono per le strade di Edimburgo, costringendolo ad arrampicarsi sulla balconata del teatro Palais.

La situazione era disperata, dato che si trattava di sei delinquenti contro un uomo disarmato. Ma i criminali sottovalutarono il loro avversario, inconsapevoli del fatto che Connery fosse un esperto bodybuilder con molta esperienza di rissa da strada. Con loro grande orrore, affrontò tutti i sei membri della gang, ad un certo punto, facendo sbattere le teste di due di loro l'una contro l'altra! Sembra una vera scena da film, vero?

Quando i membri di alto livello della Valdor gang vennero a conoscenza della cosa, elogiarono addirittura le tecniche di combattimento di Connery e gli proposero di unirsi a loro, cosa che l'attore rifiutò educatamente.

gettyimages

La grande svolta

La grande svolta nella carriera di attore di Connery si verificò quando ottenne il ruolo dell'agente segreto britannico James Bond. La sua raffinatezza e il suo fascino lo trasformarono in una superstar. La sua interpretazione della spia leggendaria gli portò enorme successo e rispetto.

Oltre che nei film di Bond, ha anche recitato in altri di grande successo, come Marnie (1964), La collina del disonore (1965), Assassinio sull'Orient Express (1974), Gli intoccabili (1987) e Indiana Jones e l'ultima crociata di Steven Spielberg (1989). Inoltre, per la sua performance ne Gli intoccabili (1987), Connery ha ricevuto un Academy Award come miglior attore non protagonista. Oltre a questo, ha vinto tre Golden Globe e due premi BAFTA.

gettyimages

Matrimoni

Per quanto riguarda la vita personale, nel novembre 1962 sposò in segreto Diane Cilento, un'attrice australiana divorziata. Connery ha un figlio, Jason Connery, nato da questo matrimonio. Ma nel 1972 la coppia divorziò e, nel 1975, l'attore si risposò con l'artista Micheline Roquebrune, con cui vive ancora oggi.

gettyimages

Sean Connery è ancora considerato una delle personalità più sicure di sé, carismatiche e affascinanti dell'industria del cinema. La sua impeccabile interpretazione di James Bond è stata selezionata dall'American Film Institute come quella del terzo più grande eroe nella storia del cinema.

LEGGETE ANCHE: Alessandro Gassmann racconta la storia di un viaggio accanto a suo padre nel film “Il premio”