Macaulay Culkin e i cattivi famosi di Mamma ho perso l'aereo, 27 anni dopo l'uscita del film

Celebrità

Per 27 anni, Mamma ho perso l'aereo ha rappresentato il film epitome di tutto ciò che il Natale simboleggia: i valori della famiglia, la magia, il perdono, e il definitivo spirito natalizio. Anche se il primo film uscì nel lontano 1990, anche i più piccoli delle nuove generazioni, insieme ai loro genitori che lo avevano visto durante la loro infanzia, continuano a entusiasmarsi grazie a un cast eccellente, una trama avvincente e l'ottima recitazione di Macaulay Culkin.

Per quelli che videro Mamma ho perso l'aereo negli anni Novanta, è interessante scoprire che fine abbiano fatto gli attori principali del cast originale, e ancor di più come sono cambiati da allora.

Macaulay Culkin

Il ruolo di Kevin McCallister, bambino ingegnoso e spiritoso, ha donato a Macaulay Culkin la fama internazionale e una nomination ai Golden Globe per il premio Migliore Attore di un Musical o una Commedia. Nel 1992, l'attore ha ripetuto con successo il ruolo di Kevin in Mamma ho perso l'aereo 2: mi sono smarrito a New York, e ha recitato anche in un altro film di successo, ovvero Io e Zio Buck. Ma è strano come tutti i film in cui recitò dopo il primo non ebbero lo stesso successo, anche se per alcuni ruoli è stato pagato persino 8 milioni di dollari, lo paga più alta che sia mai stata data a un attore bambino. La sua popolarità stava svanendo, e quando nel 1995 i suoi genitori decisero di separarsi, diedero inizio a una battaglia legale per la custodia del celebre figlio ma anche per la sua enorme fortuna. Così Culkin decise di non accettare più alcun ruolo finché la questione dell'affidamento non fosse stata risolta.

gettyimages

Nel 1998 si è sposato con l'attrice Rachel Miner, da cui si poi separato dopo solo due anni. Ma nel 2000 è tornato sugli schermi, e nel 2002 ha iniziato a vedersi con l'attrice Mila Kunis. Lui viveva a New York e lei a Los Angeles e, apparentemente, portare avanti la relazione a distanza era troppo difficile. La coppia si è separata nel 2011, e i due mantengono da allora un rapporto di amicizia. Al momento, Culkin è legato all'attrice Brenda Song e lavora a diversi progetti nel cinema.

Daniel Jacob Stern

Il ruolo del famoso scassinatore Marv Merchants ha rappresentato una svolta per Daniel Stern. Ma la sua carriera di attore non è terminata con Mamma ho perso l'aereo Mamma ho perso l'aereo 2: mi sono smarrito a New York. Ha infatti prestato la sua voce a Kevin Arnold nella serie TV Blue Jeans. Ha inoltre diretto parecchi episodi dello stesso telefilm nonché il film Rookie of the Year (1993). Infine, è stato una star dello show Danny su CBS, creato e diretto da lui stesso.

gettyimages

Essendo un attore ma anche uno scultore, è un esperto del bronzo e crea progetti d'arte pubblici a Pasadena, Palm Desert, San Diego e Temple City. Suo figlio Henry Stern è diventato senatore dello stato della California.

Joseph Pesci

Harry Lime, l'altro scassinatore di Mamma ho perso l'aereo, è diventato un attore riconosciuto in tutto il mondo per questo ruolo. Ha poi avuto altri ruoli importanti come quello di Vincent Gambini in Mio Cugino Vinny (1992), ma anche ruoli di coprotagonista insieme a Robert De Niro nei film di Martin Scorsese Toro Scatenato (1980), Quei Bravi Ragazzi (1990) e Casino (1995).

La recitazione magistrale in Toro Scatenato gli è valsa una candidatura agli Oscar come Migliore Attore Non Protagonista. Pesci ha poi vinto lo stesso premio più tardi per il ruolo del criminale psicopatico Tommy DeVito in Quei Bravi Ragazzi.

Nel 1999, ha deciso di ritirarsi dalle scene e ha recitato solo in un paio di film. L'attore si è sposato e ha divorziato per tre volte. Dall'ultimo matrimonio con l'attrice Claudia Haro ha avuto una figlia di nome Tiffany. Pesci si è poi fidanzato con l'attrice Angie Everhart nel 2007, ma i due si sono lasciati un anno più tardi.

gettyimages

Alcuni dei protagonisti di questo film di Natale senza tempo, con Mamma ho perso l'aereo hanno sicuramente avuto l'occasione delle loro vite. Bisogna vedere se quello è stato l'apice delle loro carriere.

Condividete questo articolo con i vostri amici.

LEGGETE ANCHE: Guardia del Corpo, 25 anni di una storia di successo nell’industria cinematografica e un disco per festeggiare

Raccommandiamo