Il potere dei social media: un post ha aiutato una coppia svedese a ritrovare la fede nuziale smarrita alle Canarie

PSICOLOGIA

Il potere dei social media: un post ha aiutato una coppia svedese a ritrovare la fede nuziale smarrita alle Canarie

Date December 29, 2017 15:36

Credi che i social media e Internet abbiano molto potere? Abbiamo una storia che ci dimostra che talvolta i social network possono compiere veri miracoli e prodigi, come ad esempio aiutare una persona a ritrovare un anello smarrito.

Scoperta inaspettata

Julie Dass è una cittadina inglese che attualmente vive con la famiglia a Gran Canaria, in Spagna. Un giorno sua figlia Jessica ha trovato un anello d'oro sulla spiaggia. Non sapendo come rintracciare il proprietario, Julie ha scritto un post su Facebook. Ha aggiunto alcune foto del ritrovamento e ha specificato che i proprietari dell'anello molto probabilmente erano svedesi, perché al suo interno erano incisi i nomi Andreas & Ulrika.

Era anche incisa la data del matrimonio, ma Julie non l'ha menzionata nel post, dicendo che, affinché potesse essere certa al 100% di restituire l'anello al legittimo proprietario, questi avrebbe dovuto specificarla.

Ha concluso chiedendo agli altri utenti di condividere il post, sperando che alla fine lo leggessero anche i diretti interessati.

Molti utenti svedesi hanno condiviso il post, e, poco dopo, Julia ha trovato la persona giusta, Ulrika Knutsdotter.

Julie Dass La proprietaria è stata rintracciata. Ulrika è al settimo cielo. L'ha perso tre settimane fa quand'era in vacanza qui. Stiamo provvedendo alla consegna. Mille grazie a tutti per l'aiuto.

La gente è rimasta sorpresa dalla gentilezza di Julie e dalla sua determinazione a trovare la proprietaria del costoso anello, per poterglielo restituire.

Jodie Winkcup È stato un finale bellissimo... complimenti per l'impegno nel trovare la proprietaria

Marie Sjöström Fantastico in tutti i sensi!! Ulrika è una cara amica e merita questo gesto straordinario di amore e benevolenza! Buona fortuna a tutti!!!

Dopo, nel giro di pochi giorni, la donna, felice, ha riavuto la fede nuziale.

Storie come queste ci fanno credere che esistono ancora molte persone buone di cui ci si può fidare. Quindi, perfino un post condiviso sui social network può fare la differenza.

LEGGETE ANCHE: La moglie dell’oligarca russo mostra la sua fede nuziale da otto milioni di euro