Sindrome da carcinoide: sei sintomi tipici, potenziali complicazioni e terapia

Salute e Stile di vita

January 12, 2018 14:01 By Fabiosa

Cos'è la sindrome da carcinoide?

I tumori carcinoidi colpiscono il sistema neuroendocrino (il sistema che produce gli ormoni) e si sviluppano più comunemente nell'intestino e nell'appendice, ma possono anche iniziare a svilupparsi nei polmoni, nei reni, nello stomaco, nel seno, nei testicoli e nelle ovaie; se il cancro colpisce i polmoni, i testicoli o le ovaie o si diffonde nel fegato, può portare alla sindrome da carcinoide.

La sindrome da carcinoide è l'insieme di sintomi causati dagli ormoni, come la serotonina rilasciata nel sangue dai tumori carcinoidi. Secondo il Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito, meno del 10% delle persone con tumori carcinoidi sviluppano la sindrome da carcinoide. La terapia di solito comporta vari trattamenti standard del tumore e farmaci per alleviare determinati sintomi.

Quali sono i sintomi della sindrome da carcinoide?

I sintomi dipendono dalla posizione dei tumori e possono includere quanto segue:

  • sintomi digestivi (diarrea e dolore addominale);
  • perdita di appetito;
  • battito cardiaco accellerato;
  • difficoltà di respirazione;
  • pressione bassa anomala;
  • arrossamento della pelle nella parte superiore del corpo

Quali sono le complicazioni della sindrome da carcinoide?

La sindrome da carcinoide può portare le seguenti complicazioni:

  • cardiopatia da carcinoide che danneggia le valvole cardiache e può portare a insufficienza cardiaca;
  • ostruzione intestinale, che si manifesta con forti crampi addominali, dolore e vomito;
  • crisi da carcinoide, che è un evento potenzialmente fatale che si manifesta in un improvviso calo della pressione del sangue, affanno, confusione e arrossamento.

Come viene trattata la sindrome da carcinoide?

Il trattamento è mirato all'eliminazione dei tumori e può comportare quanto segue:

  • chemioterapia;
  • radioterapia;
  • intervento chirurgico per rimuovere il tumore se il cancro non si è diffuso;
  • ablazione con radiofrequenza (si distruggono le cellule tumorali con il calore);
  • crioterapia (congelamento del tumore)
  • terapia biologica (chiamata anche immunoterapia), che aiuta il sistema immunitario a combattere il cancro.

Ci sono anche farmaci iniettabili per bloccare i tumori dal secernere sostanze chimiche che causano i sintomi.

Fonte: Mayo Clinic, WebMD, NHS, Medscape


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.