Dieci alimenti comuni che possono ridurre o aumentare gli effetti di alcuni farmaci

Salute e Stile di vita

La maggior parte delle persone è a conoscenza del fatto che alcuni farmaci possono interagire con altri, per cui è fondamentale informare il medico riguardo tutti i farmaci che si assumono. Ma lo sapevate che anche tutto ciò che mangiate o bevete può influire sui farmaci che assumete? A quanto pare, gli effetti che ne derivano possono essere molto significativi. Quindi, se avete intenzione di assumere un farmaco per la prima volta, consultate il medico per sapere se c'è qualcosa che bisogna evitare.

Diamo un'occhiata dettagliata ad alcuni alimenti comuni che possono interagire con i vostri farmaci.

1. Liquirizia pura o integratori che ne contengono estratti

La liquirizia, a volte, viene utilizzata come rimedio a base di erbe contro i problemi di digestione, ma bisogna fare attenzione perché la liquirizia e i prodotti a base di liquirizia contengono glicirrizina, che può provocare aritmia cardiaca. Questa potente sostanza chimica può ridurre l'efficacia dei farmaci per la pressione del sangue e aumentare gli effetti collaterali degli anticoagulanti.

2. Pompelmo

Secondo WebMD, questo delizioso agrume può influire su più di sessanta farmaci, poiché può cambiare il loro modo di spostarsi nel corpo. Ad esempio, il pompelmo può influire sulla Fexofenadina, che viene utilizzata per le allergie meno efficaci. Allo stesso tempo, se assumete statine come Simvastatina o Atorvastatina, il pompelmo e il suo succo possono accrescere la loro forza e causare effetti collaterali, in particolare dolori muscolari.

3. Prodotti lattiero-caseari e derivati

Magari non lo sapevate, ma il calcio può diminuire la capacità del corpo di assorbire gli antibiotici, compresa la tetraciclina.

4. Cioccolato

Questo squisito prodotto può diminuire l'efficacia dei calmanti. I medici affermano che può aumentare la potenza di alcuni farmaci stimolanti, tra cui quelli a base di zolpidem tartrato.

5. Banane, arance, ortaggi a foglia verde, succedanei del sale

Tutti questi alimenti sono ricchi di potassio, che aiuta il corpo a garantire al cuore impulsi elettrici. Mangiarli quando si assumono farmaci per il trattamento dell'insufficienza cardiaca e abbassare la pressione alta, può portare palpitazioni cardiache o battito cardiaco irregolare.

6. Soia, farina e noci

Questi alimenti sono ricchi di fibre che possono impedire al corpo di assorbire alcuni farmaci, tra cui i tiroidei. Gli esperti raccomandano di assumere i farmaci la sera, se si sta seguendo un'alimentazione ricca di fibre.

7. Integratori di ferro

Il ferro può indebolire gli effetti della levotiroxina, un farmaco che fornisce l'ormone tiroideo nel caso in cui il corpo non ne produca abbastanza (in caso di ipotiroidismo).

8. Spinaci, cavolo e lattuga romana

Questi ortaggi sono ad alto contenuto di vitamina K, che può influire sulla funzionalità di un farmaco anticoagulante chiamato warfarin. La vitamina K può capovolgere l'effetto del warfarin e quindi aumentare il rischio di coaguli nel sangue.

9. Alcol

L'alcol può ridurre l'efficacia di alcuni farmaci per il cuore e per la pressione del sangue. Inoltre può aumentare gli effetti collaterali di altri farmaci che possono portare gravi conseguenze.

10. Ginseng

Il ginseng può ridurre gli effetti del warfarin. Se assumete i MAO inibitori, il consumo di ginseng può provocare problemi di sonno, iperattività e mal di testa.

Assicuratevi di conoscere in che modo gli alimenti che mangiate influiscano sui farmaci che assumete, e leggete le etichette che si trovano sui flaconi. Per qualsiasi domanda, rivolgersi al medico o al farmacista.

Fonte: WebMD, SafeMedication, ConsumerReports


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

Raccommandiamo