8 sintomi che potrebbero indicare una carenza di magnesio nell'organismo

Molti sottovalutano l'importanza del magnesio per l'organismo. In realtà, si tratta di un minerale che aiuta a ridurre la pressione sanguigna ed è fondamentale per la salute di ossa, nervi e muscoli.

Secondo l'Istituto Nazionale della Sanità le donne adolescenti e gli uomini che hanno superato i settant'anni d'età hanno maggiori probabilità di soffrire di carenza di magnesio.

Ma anche se non rientri in nessuna delle suddette categorie, dovresti comunque controllare i livelli di magnesio nel corpo, specialmente se noti gli otto sintomi seguenti:

1. Mancanza di energia

Secondo il nutrizionista Allan Boden il magnesio è coinvolto in almeno trecento reazioni chimiche diverse, all'interno dell'organismo. Pertanto svolge un ruolo importante nella produzione d'energia. Ciò significa che stanchezza e debolezza potrebbero indicare una carenza di magnesio.

2. Crampi e contrazioni muscolari

Abbiamo già detto che il magnesio normalizza le funzioni muscolari. A volte la scarsa assunzione di questo minerale può provocare movimenti muscolari involontari, come spasmi o crampi.

3. Mal di testa frequenti

Le ricerche mediche hanno dimostrato che circa il 50% dei soggetti che soffre di emicrania presenta livelli bassi di magnesio, mentre da altri studi è emerso che l'assunzione regolare di questo minerale riduce discretamente la frequenza degli attacchi d'emicrania.

4. Insonnia

I disturbi del sonno possono essere strettamente correlati alla carenza di magnesio, specialmente se si è sotto stress. La tensione nervosa causa un aumento della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca. Se a questa si aggiunge un livello basso di magnesio diventa difficile dormire serenamente.

5. Ansia

Come abbiamo appena detto, il magnesio riduce la produzione di ormoni dello stress, agendo come un filtro che impedisce loro di raggiungere il cervello. La dottoressa Carolyn Dean sostiene che la carenza di questo minerale può causare ansia e perfino attacchi di panico.

6. Bassa densità ossea

Secondo una ricerca condotta recentemente, perfino una lieve carenza di magnesio potrebbe essere uno dei principali fattori di rischio dell'osteoporosi.

7. Ipertensione

Il consumo di alimenti che contengono magnesio può aiutare a prevenire la pressione alta nei soggetti che soffrono di pre-ipertensione”, afferma il sito di informazioni mediche WebMD.

8. Diabete di tipo 2

Secondo l'Istituto Nazionale di Sanità:

I soggetti che assumono quantità maggiori di magnesio tendenzialmente presentano un rischio minore di sviluppare il diabete.

Se sospetti di avere una carenza di magnesio, è sempre preferibile consultare il medico prima di assumere un qualsiasi integratore o di apportare modifiche all'alimentazione.

Abbi cura di te!


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.