5 rimedi casalinghi, naturali ed efficaci per rimuovere il cerume

Il corpo produce cerume per proteggere le orecchie dalle sostanze irritanti e da altri agenti nocivi presenti nell'ambiente. Ma, a volte, può verificarsi un accumulo di cerume che causa il cosiddetto "tappo".

Potrebbe venirti la tentazione d'infilare un cotton fioc nell'orecchio nel tentativo di pulirlo: Non farlo! Può solo peggiorare la situazione, spingendo il cerume più in profondità nel canale uditivo. Invece, puoi provare uno o più rimedi naturali per rimuoverlo senza arrecare danni.

Nota: se i rimedi elencati di seguito non dovessero funzionare, rivolgiti all'otorinolaringoiatra che rimuoverà il cerume in maniera sicura e professionale.

1. Glicerina

La glicerina funge da lubrificante e idratante. Puoi diluirla con una piccola quantità d'acqua per renderla meno densa. Modalità d'uso:

  • poggia la testa sula spalla in modo che l'orecchio interessato sia rivolto verso il soffitto;
  • metti diverse gocce di glicerina (o soluzione di glicerina) nell'orecchio utilizzando un contagocce;
  • metti un batuffolo di cotone sulla parte esterna dell'orecchio e lascia agire la glicerina per circa cinque minuti (puoi sdraiarti per stare più comodo);
  • inclina la testa verso la spalla opposta per far fuoriuscire la soluzione e il cerume.

2. Acqua salata

L'acqua salata dovrebbe essere il rimedio più semplice e rapido per rimuovere il cerume. Modalità d'uso:

  • sciogliere un cucchiaino di sale in mezzo bicchiere d'acqua;
  • immergere un batuffolo di cotone nella soluzione;
  • poggia la testa sulla spalla e metti il batuffolo nell'orecchio interessato;
  • premi con le dita il batuffolo di cotone facendo gocciolare la soluzione salina nel canale uditivo;
  • inclina la testa verso la spalla opposta per far fuoriuscire la soluzione e il cerume.

3. Olio d'oliva

L'olio d'oliva è il metodo più semplice ed efficace per rimuovere l'eccesso di cerume. Modalità d'uso:

  • poggia la testa sulla spalla e con un contagocce versa l'olio leggermente caldo nell'orecchio;
  • rimani in questa posizione e lascia agire l'olio d'oliva per dieci minuti;
  • inclina la testa verso la spalla opposta per far fuoriuscire l'olio d'oliva e il cerume.

4. Perossido di idrogeno (acqua ossigenata)

Il perossido di idrogeno viene solitamente utilizzato come antisettico per le piccole ferite, ma è anche possibile usarlo per pulire le orecchie. Modalità d'uso:

  • miscelare circa 1/3 di perossido di idrogeno in mezzo bicchiere di acqua naturale;
  • poggia la testa sulla spalla e versa alcune gocce di soluzione nell'orecchio;
  • lasciala agire per dieci/quindici minuti;
  • inclina la testa verso la spalla opposta per fa fuoriuscire la soluzione dall'orecchio.

5. Aceto

Probabilmente, gli ingredienti per questo rimedio li hai a portata di mano. Avrai bisogno solamente di aceto bianco o di mele e di alcool denaturato. Modalità d'uso:

  • miscela in parti uguali aceto e alcool denaturato;
  • immergici un batuffolo di cotone;
  • poggia la testa sulla spalla e metti il batuffolo sull'orecchio;
  • premi il batuffolo con le dita in modo che la soluzione goccioli nel canale uditivo;
  • rimani con la testa inclinata per cinque minuti;
  • inclina la testa verso la spalla opposta per far fuoriuscire la soluzione e il cerume.

Questi rimedi sono sicuri e, solitamente, efficaci, ma, se non dovessero funzionare, non esitare a consultare l'otorinolaringoiatra per risolvere il problema (o scoprire se sia qualcos'altro a causare il problema all'orecchio).

Fonte: Natural Living Ideas, Top 10 Home Remedies, Mayo Clinic


Questo materiale è offerto a puro titolo informativo. Alcuni dei prodotti e oggetti presentati in questo articolo possono provocare reazioni allergiche o nuocere alla salute. Prima dell’uso, consultare un tecnico/specialista certificato. Il comitato editoriale non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o altre conseguenze che possano derivare dall’uso di metodi, prodotti od oggetti presentati in questo articolo.

Raccommandiamo