Poco prima che i genitori accettassero di staccare il respiratore, il bambino si è svegliato dal coma

Questa storia farà probabilmente cambiare atteggiamento a tutti coloro che non credono nei miracoli. Un bambino di 2 anni con una diagnosi di cancro si è svegliato dal coma poche ore prima che i genitori accettassero di staccare il respiratore.

altanaka / Shutterstock.com

Dylan Askin, un bambino affetto da una terribile malattia

Dylan Askin aveva solo 2 anni quando i medici gli diagnosticarono una rara forma di cancro ai polmoni. La sua malattia colpisce una persona su dieci milioni e i dottori dicevano che c'erano poche possibilità che il bambino potesse sopravvivere.

Il piccolo Dylan Askin di Derby, cui è stato diagnosticato un tipo di cancro ai polmoni che colpisce una persona su dieci milioni.

A Natale 2015, Dylan è stato ricoverato in ospedale con problemi respiratori. Il bambino aveva una polmonite batterica. Ulteriori radiografie dimostrarono che i polmoni di Dylan erano coperti per l'80% da cisti e funzionavano a malapena.

sfam_photo / Shutterstock.com

Dopo un trattamento complicato, i medici non credevano che il bambino sarebbe sopravvissuto. Da quel momento in poi, Dylan fu collegato a un respiratore.

Una scelta straziante per i genitori

Antonio Guillem / Shutterstock.com

La vigilia di Pasqua del 2016, i genitori presero la straziante decisione di staccare il respiratore, dopo che il piccolo Dylan aveva trascorso svariati mesi in coma. La madre ricorda ancora quel periodo difficile:

"Ero devastata. Non ho dormito per giorni. Piangevo tutto il tempo".

Ma la domenica di Pasqua Dylan ha aperto improvvisamente gli occhi e ha iniziato a respirare da solo. Kerry Askin, la madre di Dylan, non ci poteva credere.

"Sono fortemente convinta che Dylan sia stato il nostro miracolo di Pasqua".

Il bambino è stato staccato dal respiratore automatico il 4 aprile, il giorno dell'anniversario di nozze dei suoi genitori. I due lo giudicarono il miglior regalo che avrebbero potuto ricevere.

I dettagli e le date fornite qui di seguito sono indicative e non del tutto precise (per esempio, che l'hanno lasciato uscire dall'ospedale a maggio 2016 e che ha terminato il trattamento a luglio... In realtà non lo ha ancora terminato...

Le condizioni di Dylan iniziarono a migliorare. A maggio era stato mandato a casa e, a luglio, aveva terminato il trattamento per il cancro. Sono passati due anni da quando Dylan ha sconfitto la sua malattia e oggi, i suoi polmoni non sono più affetti dal cancro.

Dylan Askin e la sua guarigione miracolosa dimostrano che, quando si ha fede, tutto è possibile. Siamo così felici per il bambino e per la sua famiglia e gli auguriamo tanta felicità.

Raccommandiamo