Angelina Jolie e Brad Pitt supportano totalmente l'identità di genere della figlia Shiloh

Per via del divorzio tra la Jolie e Brad Pitt, la questione dell'affidamento è un argomento delicato e Angelina cerca di fare di tutto per passare più tempo possibile con i suoi bambini. In questo articolo, vogliamo parlare nello specifico di uno di loro e delle sue scelte.

Shiloh Nouvel Jolie-Pitt è la prima figlia biologica di  Brad Pitt e Angelina Jolie. È nata il 27 maggio 2006, in Namibia. Durante i suoi primi anni di vita, era come qualsiasi altra bambina: capelli lunghi e vestitini.

Tuttavia, anche a quei tempi, Shiloh si sentiva "un ragazzo intrappolato nel corpo di una ragazza", quindi chiedeva ai suoi genitori di lasciarla vestire da maschio. Angelina e Brad hanno rispettato i suoi desideri e l'hanno lasciata fare. Inoltre, lasciarono che Shiloh si tagliasse i capelli. In un'intervista durante l'Oprah Winfrey Show del 2008, Brad Pitt ha detto che Shiloh vorrebbe essere chiamata John.

gettyimages

Durante la sua crescita, Pitt e Jolie sono sempre stati dalla sua parte, sostenendola. Sono genitori amorevoli, pronti a tutto per rendere felici i propri figli.

Angelina ha sempre rispettato e sostenuto le preferenze della figlia. Lei è un autentico modello da seguire per quei genitori che cercano di andare contro i desideri dei loro figli invece di sostenerli.

gettyimages

Nel 2010, in una storia su Vanity Fair, Angie ha dichiarato di non avere alcun problema con l'aspetto di sua figlia. Ha persino menzionato che se Shiloh volesse essere un ragazzo, lei lo accetterebbe completamente.

LEGGETE ANCHE: Dopo aver vissuto tre anni come donna, una modella si lascia alle spalle la terapia ormonale per tornare a essere un uomo

Durante il suo compleanno a Disneyland, Shiloh sembrava un maschio al 100%, compresi anche un completo e una cravatta.

gettyimages

Anche se l'adolescente ha un aspetto totalmente maschile, il suo corpo è ancora femminile, ed è per questo che Shiloh ha iniziato un trattamento ormonale. È possibile che in futuro subisca anche un intervento chirurgico di riassegnazione di genere.

Ora, all'età di 11 anni, chiunque non la conosca giurerebbe che sia un ragazzo. Ma questo solo perché la famiglia Jolie-Pitt è stata solidale e ha accettato Shiloh per come sente di essere.

gettyimages

Speriamo che Angelina e Brad diventino un modello per molti altri genitori.

LEGGETE ANCHE: Quanto spendono per i loro sei figli Angelina Jolie e Brad Pitt

Raccommandiamo