Una mamma mette in guardia dai videogames dopo che la figlia di 7 anni è stata virtualmente aggredita

Una mamma è furiosa dopo che il personaggio della figlia è stato brutalmente assalito in un gioco online

Un giorno d'estate Amber Petersen, una mamma della North Carolina (USA) stava leggendo un libro alla figlia Brooklyn, di 7 anni, mentre quest'ultima giocava con un video game sul tablet. all'improvviso la piccola le ha lanciato un'occhiata perplessa e le ha consegnato l'oggetto.

Amber è rimasta sbalordita vedendo la scena sullo schermo. Due personaggi maschili del videogioco stavano aggredendo sessualmente quello di Brooklyn, per poi scomparire.

undefinedKamira / Shutterstock.com

Fortunatamente Brooklyn non è riuscita a vedere l'intera scena perchè la mamma le ha sottratto il tablet giusto in tempo. Amber, atterrita e disgustata ha immediatamente denunciato l'incidente a Roblox, la compagnia proprietaria del gioco.

Inoltre, ha scritto un post su Facebook per mettere in guardia gli altri genitori dalla possibilità che certi atti violenti appaiano nei videogames.

Il post di Amber ha riscosso approvazione:

Grazie per aver condiviso, Amber. Mi dispiace che tua figlia abbia dovuto assistere a questo ma sono sollevata che tu glielo abbia impedito. Non si è mai abbastanza cauti quando si parla di videogames.

Grazie per la condivisione. Sono dispiaciuta che a te e a tua figlia sia accaduto questo.

Terribile! Non posso credere che tu e Brooklyn siate passate per un tale avvenimento. Grazie per averci informati!

Roblox ha preso in seria considerazione l'accaduto. È stata identificata la persona che ha hackerato gli account degli altri giocatori protagonisti del disgustoso atto; costui è stato bannato a tempo indeterminato. Inoltre, la compagnia ha intensificato le misure di sicurezza per abbassare il rischio che certi comportamenti si reiterino.

Amber è soddisfatta dell'azione intrapresa da Roblox. Ha condiviso anche un altro post sull'accaduto e invitato i genitori a supervisionare l'attività online dei figli, visto che nessun dispositivo o piattaforma sono sicuri al 100%.

Come proteggere i figli quando usano i videogames

Ogni piattaforma di gioco affidabile ha determinate regole e blocca immediatamente chi le viola. Tuttavia, questo succede dopo che si manifestano gravi violazioni. C'è quindi un modo per evitare che i piccoli divengano oggetto di abuso o bullismo online?

undefined

Ecco alcuni consigli per ridurre il rischio al minimo:

  1. Ogni dispositivo usato da vostro figlio deve essere dotato di impostazioni che permettano il controllo da parte dei genitori.
  2. Assicuratevi che usi solo giochi adatti alla sua età.
  3. Prima di lasciarlo giocare con un videogame nuovo, siate voi a familiarizzare con esso e capire se è sicuro.
  4. Controllate le impostazioni sulla privacy del gioco.
  5. Imparate a segnalare gli abusi in tali giochi, e chiedete al bambino di avvisarvi quando gli altri giocatori dicono o fanno qualcosa che lo fa sentire a disagio.
  6. Supervisionate l'uso. Non dovete necessariamente sedervi accanto al bimbo a fissare lo schermo, ma siate presenti quando sta usando giochi online.

undefinedHelloRF Zcool / Shutterstock.com

Forse i bambini non apprezzeranno alcune di queste misure, ma dovreste spiegare che lo fate per la loro sicurezza!

LEGGETE ANCHE: Che gusti! Bambina di 14 mesi compra su eBay un'automobile giocando col telefonino del papà

Raccommandiamo