Nati nel 1997 e sopravvissuti tutti: come sono diventati oggi questi 7 gemelli multipli?

Prima del 1997, i McCaughey erano una famiglia ordinaria che viveva nell'Iowa. Ma quell'anno ha cambiato tutto, spingendoli sotto i riflettori nazionali.

Bobbi e Kenny McCaughey avevano già una figlia, Mikayla, ma volevano avere altri bambini. La donna si stava sottoponendo a un trattamento di fertilità quando lei e suo marito hanno ricevuto una notizia scioccante: era incinta di gemelli multipli, per la precisione sette!

Nati nel 1997 e sopravvissuti tutti: come sono diventati oggi questi 7 gemelli multipli?OWN / YouTube

I medici di Bobbi l'hanno avvertita che la sua gravidanza era rischiosa e le hanno proposto un aborto selettivo. Essendo cristiani devoti, però, Bobbi e Kenny si sono rifiutati, affidando a Dio il destino di questi innocenti gemelli multipli.

LEGGETE ANCHE: I sei gemelli Waldrop crescono di giorno in giorno! Gli orgogliosi genitori condividono le dolcissime foto Famiglia e bambini

Il 19 novembre 1997 è stata fatta la storia! Bobbi ha dato alla luce quattro maschietti e tre femminucce in un ospedale di Des Moines. I bambini sono nati nove settimane prima, ma sono sopravvissuti tutti. I genitori, felici del lieto miracolo, li ha chiamati Kenny Jr., Nathan, Joel, Brandon, Alexis, Natalie e Kelsey.

Nati nel 1997 e sopravvissuti tutti: come sono diventati oggi questi 7 gemelli multipli?TODAY / YouTube

I bambini sono stati i primi gemelli multipli al mondo ad essere nati in sette sopravvivendo tutti. Hanno attratto l'attenzione nazionale e le agenzie di stampa erano in competizione per ottenere un colloquio con i loro genitori. Grazie alla pubblicità, centinaia di persone e un certo numero di organizzazioni hanno offerto loro aiuto. I McCaughey, una famiglia che si è più che triplicata in una sola volta, ha ricevuto una casa più grande, un furgone e un sacco di prodotti per bambini.

LEGGETE ANCHE: Incinta di quattro gemelli, le hanno consigliato di abortirne due. Ora hanno tutti iniziato la scuola

Dopo il loro primo compleanno, i sette gemelli multipli sono apparsi al The Oprah Winfrey Show e il pubblico ha potuto vedere quanto i bambini fossero adorabili! I loro genitori hanno ammesso di avere sempre le mani occupate, ma che hanno avuto il sostegno della famiglia, degli amici e della comunità locale.

Nati nel 1997 e sopravvissuti tutti: come sono diventati oggi questi 7 gemelli multipli?OWN / YouTube

Il tempo è volato via veloce, e Oprah ha ospitato nuovamente la famiglia 16 anni dopo. Sono subito apparsi tutti così cresciuti e davvero diversi l'uno dall'altro!

Un anno dopo, sono apparsi su TODAY poco prima del loro 18° compleanno. Erano ormai tutti alle superiori, quasi pronti a iniziare la loro vita da adulti.

LEGGETE ANCHE: A 55 anni, donna partorisce 3 gemelli e ignora il consiglio dei medici di abortirne uno

Nati nel 1997 e sopravvissuti tutti: come sono diventati oggi questi 7 gemelli multipli?TODAY / YouTube

E oggi, 21 anni dall'inizio del loro viaggio, sono apparsi nuovamente nello show. Cinque di loro - Kelsey, Natalie, Nathan, Joel e Alexis - sono studenti dell'Università Hannibal-LaGrange nel Missouri (università che aveva concesso borse di studio a tutti e sette quando sono nati).

I fratelli McCaughey hanno appena compiuto 21 anni - scoprite subito il primo gruppo di sette gemelli vivente al mondo 

Kenny Jr. sta soggiornando in Iowa e studiando edilizia in una scuola professionale. Brandon invece è nell'esercito e sta prestando servizio all'estero.

E la loro sorella maggiore Mikayla? La ventiduenne è felicemente sposata e ha avuto un figlio l'anno scorso.

Tutti e sette i gemellini sono andati per la loro strada, ma rimangono sempre vicini. Natalie ha dichiarato a TODAY:

Non siamo solo fratelli, siamo anche migliori amici. So che siamo tutti davvero grati per le relazioni e i legami che abbiamo.

I McCaughey sono davvero una famiglia straordinaria! Voi avete un gemello? Vi piacerebbe avere così tanti gemelli multipli e quel meraviglioso legame? Condividete con noi le vostre sensazioni nei commenti.