"Il nostro canto l'ha aiutato": nasce senza battito cardiaco

VITA REALE

"Il nostro canto l'ha aiutato": nasce senza battito cardiaco ma la musica dei genitori lo fa sopravvivere contro ogni pronostico

Date July 30, 2019 18:23

Durante la gravidanza possono verificarsi molte complicazioni, le quali potrebbero influire sulla salute del neonato anche dopo la nascita. Tra queste, c'è il distacco della placenta.

"Il nostro canto l'ha aiutato": nasce senza battito cardiaco ma la musica dei genitori lo fa sopravvivere contro ogni pronosticocomzeal images / Shutterstock.com

Questo può accadere all'improvviso e, se non notato, può creare problemi anche alla gestante.

Di solito, la placenta di forma nell'utero durante la gravidanza e fornisce al feto l'ossigeno e i nutrienti di cui ha bisogno.

Tuttavia, quando si separa parzialmente o totalmente dalle pareti dell'utero, il flusso verso il feto viene interrotto.

"Il nostro canto l'ha aiutato": nasce senza battito cardiaco ma la musica dei genitori lo fa sopravvivere contro ogni pronosticozffoto / Shutterstock.com

I sintomi del distacco della placenta includono: sanguinamento vaginale, dolore addominale, dolore alla schiena e formazione di coaguli di sangue.

La musica ha salvato nostro figlio

Riva e John Christain Jose si sono conosciuti e innamorati quando facevano parte del coro Philippine Madrigal Singers (Madz). Nell'agosto 2018, Riva ha scoperto di essere incinta ma ha iniziato a soffrire di emorragia subcorionica.

Le è stato diagnosticato anche il diabete gestionale. E come se non bastasse, dopo 40 settimane, non aveva ancora partorito.

Però, ad aprile 2019, le si sono rotte le acque. Riva ha immediatamente svegliato il marito e ha capito che qualcosa non andava.

Invece di liquido amniotico, Riva stava perdendo sangue ed era terribilmente spaventata.

Il marito l'ha portata di corsa all'ospedale, dove ha avuto un parto cesareo. Dopo la nascita, i medici l'hanno informata del fatto che il bimbo aveva inalato del sangue e che era nato senza battito cardiaco.

Al piccolo Popo è stata diagnosticata un'encefalopatia ipossico-ischemica, cioè un danno al cervello causato dalla mancanza di ossigeno nell'organo. Questa è stata causata dal distacco della placenta.

Fortunatamente, i dottori sono riusciti a rianimare Popo e l'hanno ricoverato in terapia intensiva. Proprio in quei giorni, Riva e JC hanno iniziato a cantare al bimbo. Lo staff li ha incoraggiati a continuare, in modo da aiutare il suo recupero.

E, nello stupore generale, le canzoni hanno fatto un miracolo.

Popo, che sarebbe dovuto rimanere in ospedale per tre settimane, è stato dimesso solo sette giorni dopo!

Intervistata da Smart Parenting, Riva ha dichiarato:

"Posso dire che il nostro canto ha davvero aiutato Popo, o almeno ha contribuito significativamente al suo recupero."

Prevenire l'encefalopatia ipossico-ischemica

Questo problema è causato dalla privazione dell'ossigeno al cervello del feto. Come evitarla?

  • Sottoponendosi a regolari esami durante la gravidanza;
  • Prendendosi cura del bimbo prima e dopo la nascita;

"Il nostro canto l'ha aiutato": nasce senza battito cardiaco ma la musica dei genitori lo fa sopravvivere contro ogni pronosticoKieferPix / Shutterstock.com

  • Monitorando il battito cardiaco fetale.

Riva e John Christain Jose hanno la fortuna di abbracciare il loro piccolo: a volte, i miracoli si manifestano nel modo più inaspettato!