Il bimbo che nessuno si aspettava: una donna affetta dalla sindrome di Down ha dato alla luce un figlio

PSICOLOGIA

Il bimbo che nessuno si aspettava: una donna affetta dalla sindrome di Down ha dato alla luce un figlio

Data 21 agosto 2018

Quello delle persone affette da sindrome di Down è un tema delicato e, solitamente, la gente tende a porsi molte domande sul loro stato di salute. Ecco alcune risposte.

Le persone con la sindrome di Down possono avere figli?

A dire il vero, è raro che le persone con la sindrome di Down possano concepire. Tuttavia, secondo americanpregnancy.org, il 15/30% delle donne con trisomia 21 sono fertili. Inoltre, corrono il rischio di avere un figlio con la stessa condizione. Pertanto, è necessario sottoporsi a una consulenza genetica.

In che modo due persone con la sindrome di Down sono diventate genitori

La storia di questa donna con la sindrome di Down dimostra che il vero amore batte tutte le statistiche. Sia la donna che l'uomo hanno la sindrome di Down e hanno procreato un figlio con la stessa patologia; nonostante la diffusa supposizione secondo cui queste persone non possono avere figli propri. 

Lisa aveva 29 anni quando frenquentava il padre di suo figlio Nick. All'epoca, viveva per conto suo e sua madre, Patti, appoggiò pienamente la sua decisione. Un giorno, Patti ricevette un messaggio che diceva che sarebbe diventata nonna.

Questo fatto ha dimostrato che le persone con la sindrome di Down possono avere figli. La gravidanza di Lisa è stata difficoltosa e il bambino è nato con quattro settimane d'anticipo. In seguito, Lisa e Patti decisero di crescere Nick insieme, perciò il bimbo ha due mamme. Ed ecco cosa il ragazzo dice della mamma naturale secondo quanto riporta downsyndrome.org.au:

Ho due mamme. Mia madre Lisa rappresenta il più radioso futuro della mia vita. Lei mi ha dato la vita, mi dà amore, mi ha dato alla luce e mi dà tutto ciò di cui ho bisogno, ed è sempre meravigliosamente bella.

Bambino sano nato da una donna con la sindrome di Down

Nel 2010, l'International Journal of Infertility and Fetal Medicine, Vol. 1, No. 1. 45, ha riportato il caso di una donna con la sindrome di Down che ha dato alla luce un bambino sano. Aveva 25 anni e il padre del bambino aveva un cariotipo normale. Il suo bambino è nato alla trentottesima settimana con taglio cesareo.

Queste storie dimostrano che il sostegno della famiglia e il desiderio di avere figli sono ciò che conta davvero. E anche le persone con disabilità hanno il diritto a costruirsi la propria famiglia e a mettere al mondo dei figli.