I solitari non sono persone infelici. 7 rivelazioni sulle persone cui piace stare da sole

PSICOLOGIA

I solitari non sono persone infelici. 7 rivelazioni sulle persone cui piace stare da sole

Date June 5, 2018 12:56

La società etichetta chi preferisce avere pochi amici e godersi la solitudine, definendolo un esule. Crediamo erroneamente che persone simili siano infelici, ma, in realtà, non si sentono mai sole! 

Di norma, i veri solitari riescono a godere della propria compagnia, e sono perfettamente consapevoli dei propri punti di forza e di debolezza. Forse è per questo che preferiscono stare da soli. 

Fare amicizia con persone del genere è piuttosto difficile, poiché gli eremiti sono molto schizzinosi riguardo a ciò che li circonda. Tuttavia, gli psicologi sostengono che possiedono alcune caratteristiche molto utili. Possiamo imparare molto da loro!

Ecco 7 tratti unici della personalità dei solitari, che li rendono persone meravigliose! 

1. Curiosità

lzf / Shutterstock.com

Anche se i solitari preferiscono starsene per conto proprio, ciò non significa che siano riservati o timidi.

Se una persona sa come riflettere, può osservare il Sole, la Luna e le stelle, godendo dei doni della natura - non è indifesa. (Epitteto)

In realtà, queste persone sono aperte a nuovi orizzonti e costantemente alla ricerca di nuove esperienze. Hanno solo bisogno di tempo per mettere insieme i propri pensieri prima di socializzare con gli altri.

2. Lealtà

A differenza di chi sente il bisogno costante di essere al centro dell'attenzione, i solitari non si sforzano di farsi conoscere. Ma non appena trovano uno spirito affine, diventano gli amici più cari o i più fedeli compagni in amore.

L'amore è il principale mezzo di fuga dalla solitudine che affligge la maggior parte degli uomini e delle donne durante la maggior parte della loro vita. (Bertrand Russell)

Quando un solitario ti lascia entrare, lui o lei ti ricompenserà con tutto ciò di cui hai bisogno. Vale per tutti gli ambiti della vita: relazione, famiglia, amici e lavoro! 

3. Conoscenza di sé

Molti hanno paura dei propri sentimenti, ma i solitari preferiscono analizzarli. La capacità di capire e accettare se stessi li rende persone di successo!

Un uomo può essere se stesso soltanto finché è solo. (Arthur Schopenhauer)

Essere consapevoli dei propri sentimenti li aiuta a capire meglio le persone da cui sono circondati. Certo, i solitari hanno anche attacchi di depressione e di ansia, ma li vedono sempre come un'opportunità per migliorare.

4. Autosufficienza

Volodymyr Tverdokhlib / Shutterstock.com

I solitari non si lasciano prendere dal panico e non fuggono dai problemi. Sono persone determinate e volitive! La sviluppata capacità di auto-riflessione consente loro di affrontare ogni situazione con dignità.

Vivere da soli è il destino di tutte le grandi anime. (Arthur Schopenhauer)

Sicuramente, i solitari possono stressarsi o sentirsi insicuri in certe situazioni, ma invece di passare il tempo in distrazioni, si isolano per ricaricarsi.

5. Puntualità

Il tempo è qualcosa di molto importante per i solitari. Sanno con certezza che spesso la puntualità può essere una chiave per avere successo nella vita. Ecco perché queste persone non sono mai in ritardo, non sprecano il tempo degli altri, e non permettono che qualcuno si comporti diversamente con loro!

Molte volte mi sono chiesto se il mio successo valesse la solitudine che ho vissuto, ma ora capisco che il prezzo era basso. (Gordon Parks)

Grazie alla loro capacità d'individuare immediatamente i "perditempo", i solitari sono intolleranti nei confronti dei manipolatori e di quelli che "ti sfiniscono".

6. Tolleranza

Le persone che sanno apprezzare la solitudine sanno che nessuno è perfetto. Sono consapevoli che tutti hanno qualche difetto, ma possono migliorare i propri. Ecco perché non si sentono frustrati, ma accettano il mondo per quello che è!

Un uomo può essere se stesso soltanto finché è solo; e se non ama la solitudine, non amerà la libertà; perché è soltanto quando è solo che è veramente libero. (Arthur Schopenhauer)

La solitudine li aiuta sempre a realizzare ciò di cui hanno veramente bisogno. Queste persone sono sempre oneste con se stesse e con gli altri. E sono pronte ad aiutare i propri cari a migliorare!

7. Empatia

I solitari sono capaci di grande compassione e simpatia. Chi non ha paura della solitudine, sa come gestire qualsiasi disavventura.

La solitudine è ed è sempre stata l'esperienza centrale e inevitabile di ogni uomo. (Thomas Wolfe)

PKpix / Shutterstock.com

I veri solitari possono trovare aspetti positivi in ogni situazione! Conoscono sempre i propri punti di forza. Colui che riesce ad apprezzare di essere solo capisce che non sarà mai solo. Anche fosse l'ultimo uomo sulla Terra! 

Gli eremiti rispettano sempre i confini degli altri e si aspettano di essere ricambiati allo stesso modo. Se attraversi questa linea invisibile, te lo diranno subito. C'è molto da imparare dalle persone che amano stare da sole. Ad esempio, per apprezzare gli altri, prima devi imparare ad apprezzare te stesso! 

E voi, preferite stare da sole o sempre in compagnia di qualcuno? Condividetelo nei commenti sotto l'articolo.