Un ventiseienne paralitico sposa la ragazza dei suoi sogni e cresce cinque figli adottivi

I sogni sono diventati realtà per il ventiseienne Chris Norton, che pensava che la sua vita fosse finita dopo un terribile incidente. Ma fu invece solo l'inizio di una vita nuova.

Il giorno in cui la sua vita cambiò per sempre 

Per più di sette anni, Norton è stato costretto in sedia a rotelle dopo un incidente di football che lo lasciò paralizzato dal collo in giù.

Accadde nel 2010, solo sei settimane dopo che Norton aveva iniziato a studiare al Luther College, nell'Iowa, quando stava giocando sul campo di football. Dopo aver calcolato male una giocata, rimase a terra con una lesione alla colonna vertebrale.

Quando fu trasportato in elicottero all'ospedale, a Norton fu comunicato che aveva il 3% di possibilità di potersi ancora muovere dal collo in giù.

L'incontro con la ragazza dei sogni 

Norton non era disposto ad arrendersi. Raccolse tutta la sua forza e, un anno dopo, tornò al college. Ma si domandava se sarebbe mai riuscito ad incontrare la ragazza dei suoi sogni, che l'avrebbe amato e accettato così com'era. Norton dichiarò:

Volevo diventare papà e avere una moglie. Ma non volevo opprimere qualcuno con tutto ciò di cui avevo bisogno.

Dopo alcuni appuntamenti senza successo, nel 2013 aprì un profilo su un sito di incontri. Fu lì che incontrò Emily Summers, la sua futura moglie.

Il 21 aprile 2018, Chris Norton ha accompagnato la sua sposa sorridente all'altare, realizzando il suo sogno.

Adottare dei figli

Qualche anno prima Emily aveva iniziato a lavorare con i giovani meno privilegiati e aveva sempre voluto essere una mamma adottiva. Nel 2016 incontrò la diciassettenne Whittley, che guidò attraverso molti ostacoli della vita. Quando la ragazza chiese all'allora ventitreenne Norton e alla ventiduenne Summers di adottarla, loro accettarono senza alcuna esitazione.

Whittley spinse anche la giovane coppia ad adottare altri cinque bambini, tutti sotto gli otto anni.

Obiettivi futuri

Un'organizzazione non profit chiamata Fotolanthropy, che celebra storie di persone che hanno superato gli ostacoli della vita contro ogni aspettativa, ha iniziato a lavorare a un documentario sulla storia di Norton. L'organizzazione ha già raccolto più di €95.000, ma per finire il film servono €214.000. 

Chris è diventato un oratore motivazionale, ispirando altri ad "alzarsi".

Nel 2012, Norton ha anche avviato la Chris Norton Foundation, il cui obiettivo è quello di aiutare chi soffre di lesioni alla colonna vertebrale. Da allora ha raccolto più di €686.000.