È un miracolo? Bambina baciata da Papa Francesco guarisce in fretta e sconfigge il tumore cerebrale

Nel 2013, Papa Francesco ha svelato che, se potesse fare un miracolo, sarebbe di curare i bambini, perché soffre a vederli star male. E il Santo Padre dev'essere felice, perché almeno una bambina sta vivendo una straordinaria guarigione, dopo che lui l'ha baciata sulla testa.

Gianna Masciantonio è nata nel 2014 con una malattia del sangue molto rara che le ha causato un tumore al cervello. I genitori disperati fecero sottoporre la bambina a chemioterapia, ma erano ancora estremamente preoccupati, visto che i medici non davano loro alcuna speranza.

Perciò, mentre Papa Francesco si trovava nel loro paese d'origine, un agente dell'FBI aiutò la famiglia attirando l'attenzione del Santo Padre. Senza conoscere la tragica storia della bambina, il Papa le dette un bacio sulla testa, a pochi centimetri dal tumore.

Poi è arrivato il momento del miracolo!

Inside Edition / YouTube

Nelle settimane successive, Gianna si sottopose a 2 sessioni di chemio. Presto, le fecero fare una risonanza magnetica che dimostrò che il tumore era appena visibile! Ora, 3 anni dopo il bacio, la famiglia svela che la malattia non c'è più, che la bimba sta andando alla grande, e che non vede l'ora di andare alla scuola materna.

Certo, il suo recupero è un risultato del lavoro di un talentuoso team di medici. Ma i genitori non negano che il bacio di Papa Francesco sia stato l'inizio del viaggio verso la guarigione e una grande fonte di speranza. Come ha detto il padre, Joey Masciantonio

Quel bacio ha significato per la mia famiglia più di quanto chiunque potrà mai immaginare.

La mamma, Kristen Masciantonio, ha aggiunto:

Penso che Papa Francesco sia un santo vivente e, secondo noi, ci ha dato un segno che Dio ci ha accompagnato lungo tutto questo cammino.

Eppure, molti sono scettici riguardo al ruolo del Papa nella guarigione

Che ne pensi?