Perché dovresti tollerare il bullismo sul posto di lavoro? Scopri come proteggerti!

STILE DI VITA & COMMUNITY

Perché dovresti tollerare il bullismo sul posto di lavoro? Scopri come proteggerti!

Data 9 novembre 2018

Potresti rimanere sorpreso nello scoprire quanto spesso si verifichino atti di bullismo sul posto di lavoro. Forse è dovuto al fatto che alcuni non sono mai davvero cresciuti, per ciò che riguarda il comportamento sociale. O forse il motivo è che le persone, al lavoro, diventano troppo stressate e devono alleviare la tensione. Quel che sappiamo per certo è che dovremmo porre molta attenzione al problema, perché nessuno deve tollerare il bullismo.

Perché dovresti tollerare il bullismo sul posto di lavoro? Scopri come proteggerti!Photographee.eu / Shutterstock.com

LEGGETE ANCHE: I tipi più comuni di bullismo: come riconoscere se qualcuno è vittima di bullismo?

Che cos'è il bullismo sul posto di lavoro?

Secondo il 2017 WBI U.S. Workplace Bullying Survey, più di 60 milioni di lavoratori hanno riferito di essere vittime di bullismo sul posto di lavoro. Dunque, che cos'è e perché è così diffuso? Il bullismo sul posto di lavoro è un comportamento strutturato che provoca disagio emotivo o danno fisico ad altre persone sul luogo di lavoro. Sostanzialmente non differisce molto dal tipico bullismo nelle scuole, tranne che per gli strumenti a disposizione del bullo. 

Ci sono diversi esempi di bullismo sul posto di lavoro. Le tattiche più comuni includono le seguenti:

  1. 71% - accusare falsamente di "errori" che non sono stati effettivamente commessi.
  2. 68% - sguardi fissi e intimidazione non verbale.
  3. 64% - sminuire i pensieri e i sentimenti di qualcuno durante le riunioni.
  4. 64% - ignorare qualcuno per separarlo dagli altri colleghi.
  5. 61% - creare regole che i bulli stessi non seguono.

Perché dovresti tollerare il bullismo sul posto di lavoro? Scopri come proteggerti!vectorfusionart / Shutterstock.com

Quali sono i tipi di bullismo sul posto di lavoro?

Ne conosci molti, eppure non vi presti abbastanza attenzione. A seconda del tipo di bullismo, devono essere adottati provvedimenti diversi. Diamo un'occhiata a queste tipologie:

  1. Burloni. Nella maggior parte dei casi, le burle o gli scherzi sono davvero divertenti e tutto quanto. Ma quando sono rivolti ripetutamente contro una sola persona, la cosa si fa pericolosa. Significa che i burloni hanno trovato una vittima.
  2. Sabotaggio. Un'altra forma occulta di bullismo sul posto di lavoro mira a rendere il lavoro di un altro più difficile di quanto debba essere. Solitamente, questo tipo di bullismo è opportunistico, il che significa che una persona saboterà il collega in ogni modo possibile per prendersi il merito delle sue idee e del suo lavoro. 
  3. Critiche. Hai mai notato qualcuno che critica costantemente il tuo lavoro e non ti incoraggia mai? Stanne certo: è un invidioso, ovvero un "hater". Gli invidiosi scoveranno ogni minimo difetto nel tuo lavoro e ne parleranno a tutti. 
  4. Congelare. Un'altra forma di bullismo sul posto di lavoro consiste sostanzialmente nel creare una sorta di cancello invisibile per impedire a qualcuno di entrare. I colleghi escludono costantemente una persona da pranzi, happy hour o anche da impegni importanti come brainstorming e riunioni.
  5. Gossip. Sì, molti non sono cambiati dai tempi della scuola. I pettegoli parlano dietro la schiena, beh, solo perché amano giocare a quel modo.

Ci sono tanti altri tipi di bullismo sul posto di lavoro. Tu ne conosci altri? Condividili con noi! 

Perché dovresti tollerare il bullismo sul posto di lavoro? Scopri come proteggerti!Andrey_Popov / Shutterstock.com

LEGGETE ANCHE: Un'insegnante utilizza la creatività per tutelare una studentessa dal bullismo

Che cosa fare se sei vittima di bullismo?

Sfortunatamente, un'altro difficilmente potrà risolverti il problema. Quindi, sta a te farti rispettare. Prima di tutto, trova una chiara strategia, che dipenderà da chi è la persona che sta compiendo atti di bullismo contro di te. Nel caso in cui un tuo collega o un subordinato sia un bullo, devi "cambiare le carte in tavola". La prossima volta che sentirai dei commenti negativi, preparati a mostrarti indifferente, come se non ti importasse. In questo modo, dimostrerai di essere invincibile, anche se in realtà non è vero. 

Se è il tuo capo a bullizzarti, però, sarà difficile farsi valere nello stesso modo. In molti casi, non sarai l'unico a subire, perciò ricorri alla forza del gruppo. Insieme, potete raccogliere le prove che il bullismo sta danneggiando l'azienda in una prospettiva a lungo termine. Incredibilmente, il capo smetterà di maltrattarvi, quando capirà che quel comportamento lo danneggia economicamente.

Perché dovresti tollerare il bullismo sul posto di lavoro? Scopri come proteggerti!Elnur / Shutterstock.com

In ogni caso, qualunque sia la tua strategia, gli esperti raccomandano di documentare tutto. Ogni atto di bullismo dev'essere annotato, registrato o altro, così da poter presentare le prove al proprio superiore. Ricorda: il bullismo non va mai tollerato! 

LEGGETE ANCHE: Pugilessa aggredisce una studentessa per "difendere" la figlia di 11 anni dal bullismo


Il materiale presentato in questo articolo ha scopi puramente informativi e non sostituisce il parere di uno specialista certificato.