Non baciate i neonati! Mamma mette in guardia dopo aver perso il figlio per un letale herpes

Un neonato, soprattutto nei primi mesi di vita, è un "esserino" delicatissimo, a cui vanno date assolute attenzioni e premure. Anche un solo piccolo errore, può portare conseguenze disastrose.

La tragica perdita di Autumn

Autumn Jones, una giovane mamma del Texas, è devastata dalla perdita del suo amato piccolo Raiden. Ma ciò che rende la sua prematura scomparsa ancor più straziante è il fatto che la causa si sarebbe potuta prevenire.

Stando al post di Autumn su Facebook, Raiden era un bambino felice e in salute. Apparentemente, qualcuno lo ha infettato con l'HSV-1, il virus che causa l'herpes labiale, trasmettendoglielo con un bacio. Sfortunatamente, il piccolo non ce l'ha fatta a sopravvivere e solo la sua autopsia ha rivelato che ciò che lo ha ucciso fosse effettivamente un'infezione da HSV-1.

Colpita dal dolore, la mamma di Raiden si è affidata a Facebook e ha scritto un post, avvertendo gli altri genitori di non permettere a nessuno di baciare i propri bambini.

LEGGETE ANCHE: I pericoli dei seggiolini per neonati e bambini

Altri casi tragici di bambini morti per infezione da virus dell'herpes

Sfortunatamente, il caso di Raiden non è unico. Non è esattamente chiaro quanti bambini muoiano dopo essere stati infettati dal virus dell'herpes, ma ogni anno vengono segnalati un certo numero di casi del genere.

Un anno fa, People ha riportato la tragica storia di Nicole e Shane Sifrit che hanno perso la figlia di 18 giorni a causa dell'HSV-1 appena undici giorni dopo il loro matrimonio.

9Honey ha parlato invece di Jessica e Angus Buchanan, una coppia di Sydney il cui figlio appena nato Jack è morto dopo aver contratto il virus, e dei genitori britannici Sarah Higson e James de Malplaquet che hanno perso il loro piccolo Kit di appena 13 giorni per colpa dell'HSV-1.

Tutti questi casi hanno qualcosa in comune: i bambini avevano tutti meno di un mese. Inoltre, in tutti questi casi i genitori e i medici non sapevano come i bambini fossero venuti a contatto con il virus letale.

LEGGETE ANCHE: Herpes orale: sintomi, cause scatenanti e quando farsi visitare da un medico

Syda Productions / Shutterstock.com

Come può un neonato prendere il virus da herpes labiale, e a che cosa può portare?

Si stima che più della metà della popolazione sia stata infettata almeno una volta dal virus herpes simplex 1 (HSV-1), il virus che causa l'herpes labiale. Circa una persona su sei è invece stata infettata dall'HSV-2, il virus che causa l'herpes genitale (scopri come liberartene). Molte persone infettate da entrambi i ceppi vivono senza sapere di essere infetti, poiché il virus non sempre causa piaghe o altri segni e sintomi.

BLACKDAY / Shutterstock.com

Gli herpes di solito non causano problemi seri in adulti sani, ma sia HSV-1 che HSV-2 possono essere letali per i neonati, specialmente nel primo mese di vita. Poiché il loro sistema immunitario non è ancora maturato, non riesce a combattere il virus. Se un bambino viene infettato, l'infezione può causare danni al cervello e ad altri organi vitali, portando persino alla morte.

Jarun Ontakrai / Shutterstock.com

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet Global Health, la trasmissione del virus dell'herpes simplex ai bambini nell'85% dei casi avviene durante il parto. Il 5% dei bambini invece lo prende mentre è ancora nell'utero, mentre il restante 10% dopo la nascita da qualcuno con un'infezione attiva. Questo 10% include il contatto con herpes labiale.

babyOlga Narzik / Shutterstock.com

Cosa possono fare i genitori per proteggere i loro bambini dall'herpes

Secondo l'UT Southwestern Medical Center, quanto segue può essere d'aiuto per proteggere neonati e bambini che sono ancora nel grembo materno:

  1. Se siete incinta e avete sviluppato piaghe genitali, informate il medico. Se si è sviluppato verso la fine della gravidanza, il medico raccomanderà il parto attraverso il cesareo.
  2. Se il vostro partner ha l'herpes genitale e siete incinta, evitate di fare sesso con lui, anche con un preservativo.
  3. Se un amico o un parente vi sta facendo visita, assicuratevi che si lavi bene le mani prima di toccare o tenere in braccio il bambino.
  4. Persone con herpes labiale e che lo hanno avuto nella settimana precedente non dovrebbero toccare o baciare i neonati.
  5. Non portate il bambino in luoghi pubblici affollati nei primi mesi di vita: si riduce il rischio di contatto con il virus dell'herpes e altri germi.

Sleeping newbornstockphoto mania / Shutterstock.com

Sebbene non sia sempre possibile proteggere i nostri piccoli angioletti da tutto ciò che potrebbe danneggiarli, potete fare del vostro meglio per ridurre i rischi! E ricordatevi sempre questi 10 consigli d'oro!


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.